Ma quale panettone! A Natale, quest’anno, facciamo 👩‍🍳 il pandolce genovese, morbido e profumato, ti insegno a prepararlo in 10 minuti 😃

    Il pandolce genovese è uno dei dolci natalizi più famosi e amati. Scopri come prepararlo in pochissimo tempo e ottenere un prodotto che conquisterà tutti.

    Se sei ancora in cerca del giusto regalo di Natale da fare a parenti ed amici, sappi che da oggi puoi fermare la tua ansia e correre in cucina. Qui, infatti, avrai modo di realizzare un dolce che rappresenta un vero e proprio regalo e che per questo vale la pena imparare.

    pandolce genovese
    (adobe stock photo)

    Il pandolce genovese, infatti, è usato nella tradizione ligure proprio come dono da fare a Natale. E una volta provato, capirai sicuramente il perché. Soffice e particolarmente profumato, rappresenta il dolce perfetto per assaporare l’atmosfera tipica del Natale e per farlo con la voglia di condividere ogni emozione con chi ami. Ecco, quindi, la ricetta.

    La ricetta del pandolce genovese

    Con questa ricetta, davvero semplice da realizzare, potrai ottenere un dolce da portare in tavola la sera o il giorno di Natale. E, al contempo, godere di un prodotto così pregiato da poter essere il regalo giusto per le persone che ami di più. E, se realizzato in versioni piccine, quello da poter offrire persino ai conoscenti.

    pandolce genovese
    (adobe stock photo)

    Il tutto si unisce ad una certa rapidità di preparazione alla quale dovrai aggiungere solo quella della cottura. E tutto per un dolce così buono e semplice che sarà in grado di conquistare proprio tutti e di farti fare una gran bella figura in cucina. Sopratutto se sceglierai di servirlo con un ottimo zabaione fatto in casa.

    Ricetta per 6 persone

    Tempo di preparazione: 10 minuti

    Tempo di cottura: 30 minuti

    Tempo totale: 40 minuti

    Ingredienti:

    • 200 g di farina 00
    • 250 g di farina Manitoba
    • 2 uova biologiche
    • 150 g di burro
    • 130 g di zucchero
    • 30 g di miele
    • 1 bustina di lievito per dolci
    • 1 cucchiaio di succo d’arancia
    • 200 g di uvetta
    • 100 g di canditi
    • q.b. zuccherini (facoltativi)

    Preparazione

    1. Iniziare mescolando insieme le due farine in una ciotola capiente.
    2. Aggiungere lo zucchero e il lievito e continuare a mescolare inserendo pian piano anche il succo d’arancia, il miele, il burro e le uova.
    3. Mescolare fin quando il composto non risulterà omogeneo e, quando ciò avviene, aggiungere uvetta e canditi, mescolando fin quando non si amalgameranno per bene al resto degli ingredienti.
    4. Quando il composto inizia ad essere lavorabile con le mani, creare una palla e sistemarla su una teglia rivestita con carta forno. Schiacciarla appena e inciderla sulla superficie.
    5. Qualora volessi la versione con zuccherini, cospargerne la superficie del dolce.
    6. Infornare in forno preriscaldato a 160 gradi e far cuocere per almeno 30 minuti e fin quando il dolce non apparirà ben dorato. Per sicurezza, è sempre meglio fare la prova stecchino ed estrarre il pandolce dal forno solo quando lo stecchino uscirà leggermente umido.
    7. Lasciare raffreddare per bene il pandolce e tagliarlo a fette. Qualora fosse un regalo, invece, impacchettarlo ancora intero.

    Trucco da mamma

    Per un pandolce ancora più ricco puoi aggiungere anche dei pinoli e se ti piace, della frutta secca. Noci e noci pecan sono l’ideale, ma puoi sbizzarrirti come meglio credi. Il risultato sarà sempre piacevole e ricco di sfumature di gusto sempre nuove e tutte da provare.

    INGREDIENTI