Minestra di pane: ti svelo questa ricetta di mia nonna, è quella originale toscana!

    Un comfort food di cui non potrai più fare a meno d’inverno: è la minestra di pane e questa ricetta è quella originale toscana. 

    Molti penseranno che la minestra di pane sia la stessa cosa della ribollita. Ebbene meglio fare subito una precisazione. Le due ricette sono infatti simili ma diverse tra di loro. Se la minestra di pane si prepara e si mangia senza ricuocerla sul fuoco la ribollita va invece rimessa sul fuoco, dopo aver messo il pane.

    minestra di pane
    Minestra di pane – Mammeincucina.it

    Ecco perché dalla minestra di pane del giorno prima può rinascere la famosa ribollita il giorno dopo. Quando avanza la minestra di pane, è facile intuire, come il giorno successivo rimettendola a scaldare sul fuoco, con già il pane dentro, si trasformi in ribollita.

    Ma cos’è la minestra di pane? Per chi non conosce nemmeno la ribollita deve sapere che è un piatto tipico della tradizione contadina toscana a base di pane raffermo e verdure di stagione, da cuocere lentamente e sulla pentola di coccio. Scopriamo la ricetta.

    Minestra di pane toscana: la ricetta originale

    Pur essendo la minestra di pane, più veloce rispetto alla tradizionale ribollita toscana che necessita di ulteriori fasi di cottura, si tratta di una ricetta che necessita dei suoi tempi. Se abbiamo fretta meglio rimandarla.

    minestra di pane
    Minestra di pane toscana – Mammeincucina.it

    La minestra di pane è un comfort food perfetto per l’inverno. Una zuppa calda a base di pane raffermo, rigorosamente toscano, ovvero quello casalingo sciapo e verdure di stagione.

    In questo caso quindi serviranno patate, sedano, carote, cipolle, bietole, pomodori, cavolo verza e nero, e poi legumi come fagioli. Nella tradizione toscana si cucinava questo piatto povero con le verdure di stagione. E la cottura lenta veniva effettuata rigorosamente sulla pentola di coccio. Vediamo come si prepara.

    Ricetta per 4 persone

    Tempo di preparazione: 1 ora

    Tempo di cottura: 2 ore

    Tempo totale: 3 ore

    Ingredienti:

    • 600 g di pane toscano raffermo
    • 300 g di fagioli cannellini
    • 2 patate
    • 2 carote
    • 1 cipolla
    • 1 spicchio d’aglio
    • 1 costa di sedano
    • un mazzetto di bietole
    • mezzo cavolo verza
    • un mazzo di cavolo nero
    • 2 pomodori maturi o pelati
    • q.b. olio evo
    • q.b. sale
    • q.b. pepe

    Preparazione:

    1. La prima cosa da fare è cuocere i fagioli cannellini. Se scegliamo quelli secchi, dopo averli messi in ammollo per 12 ore andranno cotti per 40 minuti o comunque quanto riporta l’etichetta.
    2. In una padella mettiamo un giro d’olio evo e lasciamo soffriggere la cipolla tritata, uno spicchio d’aglio che poi andremo a togliere, la carota a pezzi e il sedano. Aggiungiamo i pomodori e lasciamo insaporire, quindi uniamo le patate a cubetti.
    3. A questo punto aggiungiamo il cavolo nero, il cavolo verza e la bietola tutto fatto a listarelle. Dopo aver tolto le parti più coriacee.
    4. Aggiungiamo ora i fagioli già cotti e una parta dell’acqua di cottura di essi.
    5. Coprire ancora con dell’acqua e lasciare cuocere un paio d’ore.
    6. Nel frattempo passiamo i fagioli con il passaverdure e uniamoli al resto della minestra.
    7. Regoliamo di sale e pepe.
    8. Tagliamo il pane raffermo a fette e mettiamolo sul fondo della scodella. Quindi uniamo la minestra sopra al pane quando è cotta e completiamo con un giro d’olio evo a crudo. Serviamo.

    Trucco da mamma:

    Se faremo riposare la minestra di verdure per qualche ora risulterà ancora più buona e saporita.

    INGREDIENTI