GENOVESE NAPOLETANA da fare a pranzo, il primo dell’anno

    Vogliamo allietarvi con una ricetta della tradizione napoletana, il suo che prepareremo per andare a condire la nostra pasta si chiama Genovese ma in realtà nulla riporta alla città di Genova, si tratta di un sugo in bianco che si prepara con della carne molto buona di ottima qualità, cipolle, carote e spezie per insaporire il tutto.

    Oggi prepareremo la nostra genovese napoletana da servire anche come primo piatto il primo dell’anno.

    LEGGI ANCHE –> RAGU’ DI LENTICCHIE più buono e facile di quello classico

    Questo primo piatto si chiama così proprio perché, in epoca aragonese, alcuni gestori di diverse locande nella zona del porto di Napoli erano originari della città di Genova e si cimentavano nella preparazione di questo sugo così prelibato.

    GENOVESE NAPOLETANA: la ricetta della tradizione

    È una ricetta per portare a tavola un piatto ricco ma non solo, dal sapore unico, per strabiliare i palati di tutti i commensali, soprattutto durante le ricorrenze. Scopriamo insieme come si prepara! 

    GENOVESE NAPOLETANA
    (Canva photo)

    Ricetta per 4 persone

    Tempo di preparazione: 30 minuti

    Tempo di cottura: 3 ore

    Tempo totale: 3 ore e 30 minuti

    Ingredienti:

    • 320 g pasta corta a scelta (di solito si usano gli ziti)
    • 600 g carne di manzo
    • 1 kg cipolle
    • 1 rametto sedano
    • 2 carote
    • 1 ciuffo prezzemolo
    • q.b. alloro
    • 1 bicchiere vino bianco
    • q.b. olio evo 
    • q.b. sale
    • q.b. pepe

    LEGGI ANCHE –> PASTA E FAGIOLI CREMOSA: come fare per renderla perfetta

    Preparazione:

    1. Per prima cosa puliamo e affettiamo, fette sottili, le cipolle, tritiamo la carota, il sedano, prezzemolo, poi tagliamo la carne in pezzi e trasferiamoli in una terrina bella capiente, facciamo rosolare prima con un filo di olio extravergine di oliva, aggiungiamo sia il trito di carote che l’alloro, lasciamo soffriggere per qualche minuto, dopodiché aggiungiamo anche le cipolle lasciamo insaporire il tutto per una mezz’ora, regoliamo di sale sfumiamo con un pochino di vino.
    2. Copriamo con coperchio e lasciamo cuocere per almeno tre ore a fuoco molto basso, aggiungiamo il restante vino, dopodiché cuociamo la nostra pasta, scoliamola bella al dente e versiamola all’interno del condimento, amalgamiamo tutto e se vogliamo aggiungiamo una spolverata di formaggio grattugiato.