Ciambelle di Carnevale con le patate: la ricetta per farle sia fritte che al forno

    ciambelle carnevale
    Adobe Stock

    Le ciambelle a base di patate sono tipiche del periodo di Carnevale ma adatte anche per una colazione più consistente o una merenda golosa: ecco la ricetta.

    Le ciambelle di Carnevale sono uno dei grandi classici che sia consumano in questo periodo di maschere, coriandoli e stelle filanti. Ma non solo, perché questi dolci sfiziosi sono ottimi anche a colazione, infatti, nei bar in genere si trovano alla stregua dei bomboloni e dei cornetti. Adatti, inoltre, anche a una sostanziosa merenda. 

    In genere le ciambelle di Carnevale sono fritte e poi ripassate nello zucchero semolato. In questo caso abbiamo aggiunto anche una spolverata di cannella, se piace. Possiamo però anche cuocerle al forno, se preferiamo una ricetta più leggera. Insomma a voi la scelta!

    Con questa ricetta vengono all’ incirca 30 pezzi, ma potrete anche dimezzare le dosi se pensate di consumarne meno, anche se una tirerà l’altra. Queste ciambelle sono a base di patate e farina 0, non contengono burro e poco zucchero, quindi sono uno di quei dolci che non stuccano. 

    Simili alle ciambelle romane, ma diverse per ingredienti e lavorazione, queste ciambelle di Carnevale piacciono tanto sia ai grandi che ai bambini e portano subito un’atmosfera di allegria e carnevalesca in casa. Scopriamo subito la ricetta per prepararle in occasione di questa festa, ma adatte anche per altri periodi dell’anno. 

    • Tempo di preparazione: 15 minuti
    • Ingredienti: farina 0 500 g/ patate lesse 500 g / lievito 25 g / uova 2 / olio evo 2 cucchiai /

    TRUCCO DA MAMMA: Possiamo cuocere le ciambelle di Carnevale anche al forno per farle più leggere. In tal caso dovremo mettere il forno a 180°C meglio se in modalità statica. Per circa 15 minuti. Una volta cotte le passeremo anche in questo caso nello zucchero semolato e spolverizziamo con la cannella.

    patate Foto:Pixabay Iniziamo la nostra preparazione delle ciambelle facendo bollire le patate. Dopo averle ben lavate le mettiamo con buccia in acqua e le facciamo cuocere per circa 20-25 minuti. Con una forchetta di tanto in tanto sentiamo se affonda. In tal caso le patate saranno cotte. A questo punto le scoliamo e le lasciamo intiepidire. Dopo 4-5 minuti leviamo la buccia e le passiamo con uno schiacciapatate. Se non lo abbiamo possiamo procedere con una forchetta. Sconsigliato il mixer perché renderebbe le patate collose.

    pomodori verdi fritti Foto di Emilia_Baczynska da Pixabay Nel frattempo stemperiamo il lievito con il latte in un pentolino portandolo a una temperatura di circa 37° C. Se non avete il termometro da cucina assicuratevi che il latte sia tiepido, non bollente, altrimenti ucciderebbe il lievito. Nel frattempo se abbiamo il Bimby o la planetaria versiamo la farina nello strumento altrimenti se impastiamo a mano mettiamola in un recipiente. Aggiungiamo gli altri ingredienti, quindi, le uova, lo zucchero, normale e vanigliato, il lievito sciolto e l'olio evo. Mescoliamo bene e poi uniamo anche la purea di patate continuando ad impastare per almeno 10 minuti. Gli ingredienti dovranno amalgamarsi perfettamente fra di loro e l'impasto dovrà risultare piuttosto appiccicoso.

    Foto da Pixabay Raggiunta la giusta consistenza mettiamo l'impasto a lievitare e lasciamolo coperto nella pellicola per almeno 2 ore, o comunque finché non avrà raddoppiato il suo volume. Una volta terminata la lievitazione prendiamo l'impasto e lo iniziamo a lavorare su di un piano di lavoro infarinato. Formiamo le nostre ciambelline, che dovranno essere all'incirca 30 pezzi, quindi regolatevi con l'impasto. A questo punto le lasciamo lievitare coperte con un canovaccio per circa un'ora.

    ciambelle carnevale Adobe Stock Intanto prepariamo una pentola con i bordi alti e mettiamo l'olio di semi di girasole per friggere. Accendiamo il fuoco e quando l'olio sarà ben caldo iniziamo a friggere le nostre ciambelle. Mettiamone poche alla volta e lasciamole cuocere da entrambi i lati. Se avete un termometro da cucina la temperatura ideale per friggere è intorno ai 170°C. Una volta che saranno ben dorate le scoliamo e le appoggiamo su un foglio di carta assorbente da cucina per eliminare l'olio in eccesso. Poi le spolverizziamo di zucchero semolato e cannella, se piace. Le ciambelle di Carnevale sono pronte per essere servite.