Baccalà fritto alla napoletana, croccante e gustoso un pezzo tira l’altro

Aprile 9, 2021Virgilia Panariello
Baccalà fritto

Prep time: 15 minuti

Cook time: 10 minuti

Serves: 4 persone

Il baccalà fritto alla napoletana è un secondo piatto di facile preparazione, occorrono pochi e semplici ingredienti. Scopriamo come servire questa ricetta della tradizione.

Uno dei piatti tipici campani, più precisamente Napoletano. Il baccalà fritto detto ‘o pezzull e baccalà è un secondo piatto di facile preparazione che si mangia sempre durante le feste natalizie, non può mancare a tavola. Ma a Napoli si trova sempre un motivo per servire il baccalà fritto a tavola tutto l’anno. E’ un piatto semplice ma molto gustoso, già al primo morso si percepisce tanta bontà, è croccante fuori e tenero dentro. Si può servire con un bel piatto di insalata condita con un filo di olio extra vergine di oliva, succo di limone o aceto e un pò di sale.

Non vi resta che seguire la nostra ricetta per realizzare il baccalà fritto alla napoletana. Secondo la tradizione partenopea il baccalà va servito subito, quindi gustato ben caldo. Un piccolo consiglio se volete velocizzare la preparazione acquistate il baccalà dissalato e non solo dividetelo in pezzi  più o meno della stessa dimensione, così da garantire una cottura omogenea. Non solo alla napoletana, scopri cosa puoi preparare con il baccalà, clicca qui e lo scoprirai.

 

Visualizza Layout Stampa
Stampa Ricetta
Chiudi Stampa

Ricetta Baccalà fritto alla napoletana

  • Tempo preparazione: 15 minuti
  • Tempo di cottura: 10 minuti
  • Tempo totale: 25 minuti
  • Dosi per: 4 persone

Una ricetta tipica che conquista tutti i palati, non vi resta che seguire passo passo la ricetta, bastano pochi e semplici ingredienti per preparare questo secondo piatto.

Ingredienti

  • 700 g baccalà dissalato
  • q.b. farina
  • q.b. olio di semi di arachide

Preparazione

  • 1)
    baccalà
    Foto:Adobe Stock

    Il baccalà va preparato per la frittura, eliminate la pelle delicatamente partendo dalla coda e poi tirate con le mani. Rimuovete le lische con la pinza e per friggere in fretta garantendo una cottura omogenea, vi consigliamo di tagliare a pezzi il baccalà.

    Con della carta assorbente da cucina asciugate per bene i pezzi e poi mettete la farina in una ciotola e infarinate i pezzi di baccalà, che deve aderire bene su tutte le parti.

     

     

  • 2)
    chicken nuggets
    Foto da Canva

    Adesso non vi resta che mettere abbondante olio in una padella e riscaldate. Se avete il termometro non dovete fare altro che immergere i pezzi di baccalà infarinati quando la temperatura dell’olio sarà di circa  180°. Immergete pochi pezzi alla volta per non creare uno sbalzo termico che non garantirebbe una cottura omogenea e la panatura non sarà croccante.

    Girate dopo qualche minuto i pezzi di baccalà così che si cuocerà bene ad ambo i lati, in totale occorrono circa 5 minuti. Togliete i pezzi di baccalà dall’olio e fate scolare bene l’olio in eccesso adagiando i pezzi su un piatto con carta assorbente da cucina. Poi servite il baccalà caldo.

     

     

TRUCCO DA MAMMA

La ricetta prevede il baccalà dissalato, ma se acquistate quello salato, dovete mettere in ammollo in una ciotola con acqua e lasciarlo per 3-4 giorni. L’acqua va cambiata ogni giorno. Si consiglia di gustare il baccalà fritto subito.

 

Nutrition

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Recipe Next Recipe