Frutta secca: quanti grammi ne devi assumere al giorno per stare meglio

Novembre 19, 2020Danila Franzone
frutta secca

La frutta secca è ricca di proprietà benefiche e uniche. Scopri quanta mangiarne per vivere al meglio.

Chi non conosce e ama la frutta secca? Che si tratti di noci, pistacchi, arachidi, mandorle o nocciole, si tratta di una delle varietà di alimenti più ricche di gusto e perfetta per impreziosire una ricetta o per rendere più goloso uno spuntino. Ricca di proprietà benefiche, rappresenta tra le atre cose un alimento sano da inserire nella propria alimentazione.

Al contempo, essendo anche ricca di grassi (seppur buoni), la frutta è molto calorica. Mangiarne in grandi quantità sarebbe quindi deleterio per la linea. Motivo per cui è molto utile capire in che quantità mangiarne per vivere meglio.

Frutta secca: quanta mangiarne per vivere meglio

frutta secca
Frutta secca – Fonte: Adobe Stock

La frutta secca è ricca di grassi buoni, di Omega 3 e di vitamine e minerali che giovano alla salute. Per far si che il suo consumo sia effettivamente positivo per l’organismo, è importante mangiarla nelle giuste quantità. Queste, come riportate anche sul sito fondazioneveronesi corrispondono a circa 30 grammi al giorno. Utili per contrastare diabete, ipertensione, sindrome metabolica e tante altre patologie estremamente pericolose.

Quanto al come consumarla, le scelte sono diverse. Si può inserire a colazione nello yogurt, aggiungerla a pranzo nell’insalata o mangiarla da sola come spuntino. Inoltre è ottima per arricchire primi e secondi piatti, rende più golosi alcuni contorni e si rivela l’ingrediente ideale per arricchire dolci di ogni tipo.

Seguendo un’alimentazione bilanciata ed usando la frutta secca come fonte di grassi o spezza fame, si potrà godere di una varietà di sapori unici, e tutto mantenendosi in perfetta forma fisica e prendendosi cura della propria salute.

Attenzione: la frutta secca è da evitare in caso di allergia conclamata all’alimento.
Chi è allergica al nichel o soffre di patologie particolari (specie di tipo gastrico) prima di consumarla, dovrebbe chiedere un parere al proprio medico curante.
Se si è a dieta, invece, prima di dare via libera alla frutta secca è meglio sentire il parere del proprio nutrizionista. Per via delle calorie, se aggiunta a quelle già stabilite potrebbe infatti contrastare la perdita di peso.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post