Ecco come fare il pangrattato fatto in casa con il pane fresco

pangrattato fatto in casa con il pane fresco
(Adobestock photo)

Avete bisogno del pangrattato ma in casa c’è solo pane fresco? Niente paura, possiamo prepararlo anche con del pane fresco e ottenere comunque un risultato perfetto.

Se il pangrattato è finito, cosa che accade a moltissime mamme, ma avete voglia di preparare delle gustose cotolette di verdure, delle fettine panate o delle deliziose polpette, potete realizzare il vostro pangrattato perfetto anche con del pane fresco a casa vostra.

Pangrattato fatto in casa perfetto con pane fresco

Il pangrattato fatto in casa si prepara in pochissimi minuti, una preparazione genuina, buonissima, che darà vita a pietanze prelibate, potete scegliere inoltre se realizzarlo in maniera più grossolana o più fina in base anche agli strumenti che avete a disposizione in cucina.

polpette tacchino
Foto da Canva

Vediamo come procedere se abbiamo del pane raffermo: si potrebbe trattare di panini, pane casereccio, pancarré, basta mettere qualsiasi tipo di pane raffermo in un mixer, abbastanza potente, e azionarlo tritando il pane raffermo alla massima potenza, in pochissimi minuti otterrete un pangrattato quasi sottoforma di polvere, ottimo per impreziosire le vostre verdure gratinate al forno, ma anche la carne ed il pesce.

Vediamo invece cosa succede se in casa c’è solo del pane fresco, vi starete chiedendo, come posso preparare un pangrattato perfetto con del pane fresco? È un gioco da ragazzi, iniziate a spezzettare con le mani qualsiasi tipo di pane fresco che avete a disposizione, ora lasciate che i pezzi di pane si tostino all’interno di una padella antiaderente, fiamma media, in qualche minuto il pane sarà tostato alla perfezione.

Pangrattato
(Adobestock photo)

Una volta che il tipo di pane a disposizione sarà ben tostato potete tritarlo tranquillamente con un robot da cucina oppure in un semplice mixer. Potete utilizzarlo così per le vostre cotolette, per le vostre fettine panate, oppure riporlo e conservarlo in dei barattoli di vetro chiusi ermeticamente, se però la vostra intenzione è quella di conservarlo per averlo a disposizione all’occorrenza fatelo asciugare prima di riporlo nei barattolini, come? Basta rivestire una teglia di carta forno, adagiare il pangrattato appena mixato dopo essere stato tostato, e infornare a 180° per una decina di minuti. Fatto ciò potrete versarlo nei vostri barattolini e conservarlo per averlo poi sempre pronto a disposizione per le vostre ricette.