Se vuoi combattere la depressione: prova con il pesce e arriva il buonumore

Gennaio 12, 2021Cristina Biondi
pesce depressione

Forse non tutti sanno che il pesce stimola il buonumore: se vuoi combattere la depressione prova con questo alimento ricco di selenio. Scopri la ricetta.

Se soffri di depressione consuma più pesce. Questo alimento ricco di selenio è infatti un ottimo antidepressivo. È noto che il pesce faccia bene al cervello ma pochi sanno che può scacciare anche la malinconia. 

Il motivo è che il pesce è ricco di selenio e se nell’organismo c’è una carenza di questo elemento si può andare incontro a tristezza, malinconia, ansia, depressione e stanchezza. 

L’alimentazione quindi può influenzare l’umore. Sebbene le nostre scelte alimentari siano influenzate dal gusto personale di ciascuno di noi, tendiamo a scegliere inconsciamente cibi che modificano la biochimica cerebrale. Ma scopriamo di più.

Ecco perché il pesce aiuta a combattere la depressione

pesce depressione
Foto di Reinhard Thrainer da Pixabay

Siete depressi, irritabili o di pessimo umore? Prima di ricorrere ai farmaci perché non provate a consumare più alimenti ricchi di selenio? La quantità da assumere giornalmente di questo elemento è di 100 microgrammi e possiamo trovarlo oltre che nel pesce anche in altri prodotti.

Per raggiungere questa quantità possiamo consumare ad esempio 5 tazze e mezzo di grano soffiato, oppure 120 grammi di tonno in scatola, o 190 grammi di pesce spada o vongole, o 140 grammi di ostriche cotte, o 120 grammi di semi di girasole, o 140 grammi di fegatini di pollo, o 220 grammi di crusca d’avena, o una noce brasiliana.

Alcuni cibi funzionano da veri e propri antidepressivi, non a caso la depressione è messa in relazione anche alla carenza cronica di alcuni nutrienti. È stato provato che il cibo può influenzare la sintesi e il rilascio dei neuro-trasmettitori ossia delle sostanze che consentono alle cellule di comunicare tra loro. Uno di questi, la serotonina, è strettamente correlata alla depressione e alle reazioni violente, come risulta da uno studio approfondito dal dottor “Simon N. Young” del Dipartimento di Psichiatria dell’Università di Montreal. 

Oltre ai già citati esistono anche altri alimenti utili contro la depressione e lo stress e sono: spinaci e altri alimenti ricchi di acido folico, pesci e altri alimenti ricchi di selenio, carboidrati (zucchero incluso), caffeina, aglio.

Ecco la ricetta del pesce spada o tonno fresco alla basca per combattere la depressione

pesce depressione
Adobe Stock

Ed ora scopriamo una ricetta a base di pesce spada o tonno fresco per aiutarci a combattere depressione, ansia e stress. Si tratta del pesce spada o tonno fresco alla basca per preparare questo gustoso secondo piatto per circa 6 persone avrete bisogno di:

  • 680 g di pesce spada o tonno fresco
  • 1 cipolla media
  • 1 cucchiaio d’olio d’oliva
  • 2 piccoli peperoni dolci verdi
  • 2 pomodori medi (o una tazza di pomodori pelati scolati)
  • 3 grosse patate
  • 2 tazze di passata di pomodoro
  • 4 spicchi d’aglio
  • mezzo cucchiaino di rosmarino essiccato
  • mezzo cucchiaino di timo essiccato
  • 3 cucchiai di prezzemolo
  • 1 pizzico di peperoncino rosso in polvere
  • sale q.b.
  • pepe macinato al momento q.b.

Per preparare questa ricetta prendiamo una pentola ampia e mettiamo dentro l’olio d’oliva. Quindi sminuzziamo la cipolla e tagliamo i peperoni a tocchetti e uniamo il tutto all’olio facendo appassire a fuoco lento. Aggiungiamo i pomodori e le patate tagliate a pezzettini, quindi la passata di pomodoro, l’aglio, il rosmarino, il timo, il prezzemolo tritato, il peperoncino, il sale e il pepe e un po’ d’acqua, così da ricoprire le patate di almeno 2, 5 centimetri.

Lasciamo sobbollire il tutto con un coperchio finché le patate non saranno cotte. Con una forchetta schiacciamo qualche pezzo di patata sulla pentola così da rendere più denso il sugo. Infine, aggiungiamo il pesce a pezzi e proseguiamo la cottura per altri 10 minuti. Serviamo ben caldo.

Non solo, qui ti avevamo fornito anche la ricetta del pesce spada alla siciliana. Provala!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post