Con l’acetone non togli solo lo smalto dalle unghie: te ne bastano poche gocce, il risultato ti lascerà a bocca aperta!

Non serve solo per togliere lo smalto dalle unghie, l’acetone ha anche altri utilizzi, te ne bastano poche gocce e il risultato ti stupirà!

Per tutte le amanti della manicure, oltre a lima, forbici, tronchesine e smalti, non mancherà di sicuro anche una bottiglietta di acetone, utile a rimuoverli. Esso è infatti il solvente per le unghie più utilizzato.

acetone
Gli usi dell’acetone – Mammeincucina.it

Si tratta di un composto organico incolore, volatile e infiammabile dal tipico odore di menta. Anche se tutti lo definiscono come acetone, in realtà nel solvente per le unghie sono contenuti anche l’etilacetato o il butilacetato e l’alcol.

Si tratta però di sostanze che possono risultare disidratanti per le unghie e che a lungo andare possono danneggiarle. Tant’è che in commercio ora si possono trovare dei solventi per unghie meno aggressivi e addizionati con sostanze idratanti. Una cosa che però non tutti sanno è che l’acetone, non serve solo per eliminare lo smalto dalle unghie, resteremo stupiti dei risultati.

Acetone per unghie: non toglie solo lo smalto!

Alzi la mano chi non ha un flacone di acetone nell’armadietto del bagno di casa. Si tratta del tipico solvente per unghie che tutti utilizziamo per rimuovere lo smalto. Se ci piacciono unghie sempre perfette, e magari non andiamo spesso dall’estetista, dovremo applicare regolarmente lo smalto.

acetone
Rimuovere smalto unghie – Mammeincucina.it

Ecco perché avere una bottiglietta di acetone in casa è praticamente obbligatorio, altrimenti non possiamo procedere alla rimozione. Una cosa che però molti ignorano è che l’acetone si può utilizzare anche in altre circostanze.

Ad esempio si può sostituire ad alcuni prodotti per fare le pulizie, ma non solo, è ideale anche per smacchiare alcune cose, tra cui le sneackers. Il consiglio è quello di fare però prima una prova in un piccolo angolo nascosto e poi eventualmente procedere.

Le scarpe da ginnastica che siano in tela, in pelle o in altri materiali, specialmente se bianche risultato spesso macchiate. Anzi, togliere le macchie risulta nella gran parte dei casi difficile.

Non tutte le macchie sulle scarpe sono facilmente rimovibili. Molti optano per metterle in lavatrice, un’opzione che consente di pulirle alla perfezione, anche se non tutti i modelli possono essere lavati così.

Inoltre, il lavaggio in lavatrice non è consigliato per una pulizia estremamente frequente, altrimenti le scarpe finiranno per rovinarsi e dover essere gettate prima del tempo.

Esiste però un trucchetto che ci consentirà di eliminare almeno le macchi più evidenti dalle nostre scarpe da ginnastica senza doverle mettere in lavatrice o lavarle interamente in acqua, dentro ad una bacinella, con la seccatura poi di doverle far asciugare, e d’inverno di sa, l’impresa non è poi così semplice.

Dunque, con poche gocce di acetone, potremo pulire le scarpe da ginnastica in modo facile e veloce. Vediamo come procedere.

Se il materiale non è delicato come il camoscio o la pelle si può utilizzare l’acetone per pulirle anche sopra, qualora dovessero esserci macchie evidenti. Il consiglio è di provare prima in una piccola parte, onde evitare di fare danni. Basterà prendere un cotton fioc e immergerlo nell’acetone quindi passarlo sulle scarpe. Poi procediamo a strofinare con un batuffolo di cotone e un po’ d’acqua.

Altro discorso riguarda invece la suola delle scarpe. In questo caso spesso è difficile rimuovere tutto lo sporco con la sola acqua e sapone. Ecco che allora l’acetone può venirci in aiuto. Basterà imbevere un batuffolo di cotone idrofilo e passarlo sulle superficie fino a che non sarà di nuovo bianca. 

Oltre al metodo dell’acetone, le scarpe da ginnastica si possono pulire anche seguendo questi semplici consigli.  

Ora con tutti questi tricks sarà impossibile andare in giro con le sneakers sporche.