Non rinunciare agli sfizi quando sei a dieta: tutti i prodotti con poche calorie

Esistono “sfizi” con poche calorie da mangiare quando si è a dieta? Assolutamente sì, e molti sono buoni esattamente quanto il junk food che ci fa tanto male.

Quando si intraprende una dieta bisogna sempre tener presente che un regime alimentare ferreo e super controllato comporta uno stress emotivo non indifferente, soprattutto per chi era abituato a mangiare quello che voleva, quando voleva.

sfizi poche calorie
(Mammeincucina)

Questo significa che, anche quando si segue un regime alimentare controllato è sempre una buona idea concedersi dei piccoli sfizi dolci o salati. In questo modo lo stress si allenterà, il gusto sarà soddisfatto e si riuscirà a seguire la dieta più a lungo, con più facilità e soprattutto con meno stress mentale ed emotivo.

La scelta degli spuntini golosi, del dessert da consumare a fine pasto o del peccato di gola del pomeriggio dev’essere però molto oculata.

Bisogna cioè riuscire a trovare un compromesso tra il bisogno di “coccole alimentari” e la necessità di controllare l’apporto calorico.

Ecco allora qualche indicazione per riuscire a eliminare dalla dieta gli alimenti con molte calorie sostituendoli con alimenti simili da contenuto calorico molto inferiore.

Gli sfizi che puoi concederti a dieta: tanto gusto e poche calorie

Fortunatamente per coloro che sono sempre a dieta, oggi moltissime aziende di prodotti alimentari hanno messo sul mercato la versione light di molti alimenti.

colazione yogurt
(Canva)

Per fare un esempio classico, piuttosto che rinunciare alle salse e ai condimenti tipici della cucina occidentale, come maionese e ketchup, si può optare per le loro versioni light.

La maionese per esempio, contiene 690 calorie ogni 100 grammi, mentre la maionese light ne contiene poco più della metà, solo 375 calorie ogni 100 grammi.

Anche il cioccolato fondente è un ottimo spuntino dolce con un apporto limitato di calorie rispetto ad altri tipi di cioccolato. 100 grammi di cioccolato fondente apportano 515 calorie, mentre la stessa quantità di cioccolato al latte 545.

Lo yogurt greco ha solo 115 calorie per 100 grammi, mentre lo yogurt alla frutta pochissime di più, solo 120. Si tratta quindi di un alimento benefico e molto magro, da consumare il più spesso possibile.

Per quanto riguarda i biscotti da colazione, cioè i classici frollini, preferendo i frollini integrali a quelli prodotti con farine bianche si dimezza l’apporto calorico. Generalmente i frollini integrali hanno solo 45 calorie al pezzo, mentre i biscotti più golosi intorno alle 70 calorie.

La marmellata senza zucchero aggiunto contiene circa 67 calorie ogni 100 grammi, mentre la più classica delle marmellate di fragole, con un normale quantitativo di zucchero, può arrivare a 250 calorie ogni 100 grammi.

Un cucchiaino di burro di arachidi contiene circa 47 calorie. Se non si esagera con il consumo di questo prodotto lo si può considerare sicuramente tra gli sfizi dolci da tenere in considerazione quando si è a dieta. Anche se è molto calorico, infatti, è un alimento molto bilanciato, che offre un giusto equilibrio tra tutti i nutrienti necessari al nostro organismo.

E per quanto riguarda i veri e propri dessert? Bisogna necessariamente scoprire le nuove linee di dessert proteici come le mousse. Vendute nei banconi dello yogurt al supermercato, hanno pochissime calorie, circa 90 calorie ogni 100 grammi.


Vuoi leggere altri consigli per un’Alimentazione Sana? Leggi gli altri articoli di Mamme in Cucina sullo stesso argomento!