Allerta alimentare per cereali alla frutta: marchi, chi li vende e cosa si rischia

cereali
Fonte: Adobe Stock

C’è un nuovo richiamo alimentare da parte del Ministero della Salute, per un lotto di cereali, questa volta alla frutta.

Nuova allerta per gli amanti della prima colazione ed in particolare dei cereali. Sebbene si tratti normalmente di alimenti sani ed in grado di semplificare la vita grazie alla loro versatilità, in questi giorni i richiami alimentari che li riguardano sembrano susseguirsi senza sosta. Alle barrette e ai cereali al cioccolato si è unita infatti un’altra allerta, questa volta per dei cereali ai mirtilli.

Richiamo alimentare per cereali ai mirtilli

cereali mirtilli
Fonte: Ministero della Salute

Il richiamo arriva, come spesso accade, dal sito del Ministero della Salute che in questi giorni ha diramato diverse notifiche tra le quali una riguardante dei cereali ai mirtilli. A seguire tutte le informazioni che servono per riconoscerli e per capire come comportarsi.

  • Nome: Bocconcini di cereali tostati al forno con avena 20% e mirtilli 8%
  • Numero di lotto: 2018906
  • Data di scadenza: 07/07/2021
  • Marchio: Sapori & Piaceri
  • Produttore: Bankebakkerij Merba PV
  • Stabilimento: Wilheminakanaal Noord 2, 4902 VR OOSTERHOUT The Netherlands
  • Marchio identificativo del prodotto: S&P Pop’n fit mirtilli
  • Quantita: 125 g
  • Ragione Sociae: Fietta Spa
  • Motivo del richiamo: Presenza di ossido di etilene in quantità superiori ai limiti e riscontrato nei semi di sesamo importati dall’India e presenti all’interno del prodotto

Chi ha in casa il lotto di cereali sopra indicato, oppure quelli al cocco e cioccolato che vi abbiamo segnalato ieri, è quindi pregato di non consumarli e di riportarli presso il punto vendita per ottenere un rimborso o il cambio con altro prodotto. Se prima di apprendere dell’allerta si fossero già consumati è invece consigliabile consultare il proprio medico curante spiegandogli la situazione.

L’ossido di etilene è nocivo per la salute: ecco perché

allerte alimentari
segnale di divieto con coltello e forchetta – Fonte: Adobe Stock

Per chi ancora non lo sapesse, l’ossido di etilene è un pesticida usato principalmente nel settore alimentare. Esso è infatti in grado di allontanare gli insetti dagli alimenti e di prevenire la formazione di muffe. Ciò nonostante si tratta di una sostanza cancerogena e tossica per i reni. Per questi motivi, ne è stato stabilito un limite massimo per legge. Quando questo limite viene superato, scatta l’allerta alimentare che porta al richiamo e al ritiro dei prodotti che lo contengono. Esattamente quanto avvenuto con i cerali ai mirtilli e con l’allerta per i cereali al cioccolato, ritirati per lo stesso motivo.

Continuate a seguirci per restare sempre aggiornati sulle varie allerte alimentari. Il modo migliore per essere sicuri di mangiare cibi sani e di evitare quelli che, di volta in volta vengono richiamati per vari motivi.