Turdilli calabresi con il miele di fichi: dolcetto da provare!

Gennaio 15, 2021Denis
turdilli calabresi

Prep time: 20 minuti

Cook time: 10 minuti

Serves:

I turdilli calabresi calabresi si possono fare sia fritti che al forno, dal primo assaggio sarà amore a prima vista. Scopriamo insieme la ricetta dei tradizionali dolci calabresi, protagonisti delle ricorrenze natalizie, ideali anche per un dessert sfizioso la domenica.

Gli ingredienti impiegati sono davvero semplici, una ricetta della tradizione povera ma golosa al contempo. Si ricavano dall’impasto una serie di piccoli tocchetti, come se fossero degli gnocchi in versione un pochino più grande.

turdilli calabresi
(foto di Denis Carito)

Anche al forno il sapore, la fragranza, la morbidezza interna riuscirà allo stesso modo.

 

 

Visualizza Layout Stampa
Stampa Ricetta
Chiudi Stampa

Ricetta Turdilli calabresi

  • Tempo preparazione: 20 minuti
  • Tempo di cottura: 10 minuti
  • Tempo totale: 30 minuti

Questa è una ricetta imperdibile per preparare in poco tempo in maniera semplice dei dolci tipici fantastici, ricchi di gusto e super sfiziosi. Scopriamo insieme la ricetta dei turdilli calabresi!

Ingredienti

  • 450 g farina 00
  • 200 ml vino moscato o vermut rosso o bianco
  • 100 ml olio extra vergine d’oliva
  • 2 cucchiai acqua
  • 3 cucchiai zucchero di canna
  • 1 cucchiaino cannella
  • 1 cucchiaino lievito per dolci , (solo per la cottura in forno)

Per friggere

  • 1 l olio extravergine d’oliva o di semi di girasole

Per ricoprire

  • 150 ml miele di fichi (o miele d’api o melassa)
  • 3 cucchiai zucchero di canna

Preparazione

  • 1)
    Turdilli calabresi
    (foto di Denis Carito)

    Mettiamo in un pentolino con l’olio d’oliva, il vino, lo zucchero. Facciamo scaldare sul fuoco fino a bollore. Spegniamo e lasciamo intiepidire per qualche minuto. Di che setacciamo la farina e la cannella in una ciotola bella ampia. Versiamo il composto di vino e olio ancora bollente nella ciotola contenente farina e cannella e iniziamo ad impastare fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Portiamo il nostro impasto sul piano di lavoro infarinato e lavoriamolo fino ad ottenere una pasta ancora più liscia.

     

     

  • 2)
    Turdilli
    (foto di Denis Carito)

    Lasciamo riposare per una mezz’oretta l’impasto ricoperto con pellicola per alimenti trasparente. Prendiamo ora l’impasto e iniziamo a formare dei filoncini di almeno 2 cm di spessore. Tagliamo a tocchetti di almeno tre 4 cm come se fossero degli gnocchi. La tipicità dei turdilli è proprio la forma data dalla tavoletta rigata per gnocchi.

  • 3)
    friggere
    (foto di Denis Carito)

    Friggiamo i turdilli in una padella antiaderente con olio extravergine d’oliva oppure di semi fino a doratura, scoliamoli poi e posizioniamoli su carta da cucina assorbente. Invece preferite la versione da forno, ricoprite una teglia con carta forno e infornate in forno preriscaldato a 180° per una ventina di minuti.

Trucco da mamme

Rendere questi dolcetti ancora più sfiziosi potete riscaldare il miele con lo zucchero in una padella con i bordi alti fino a bollore e mescolare poi all’interno i vostri turdilli. Prima di consumarli lasciate raffreddare. Questi dolcetti si mantengono fino ad una settimana ovviamente, se preparate i dolcetti al forno aggiungete, come scritto negli ingredienti, un cucchiaino di lievito per dolci nella farina, li renderà decisamente più friabili.

Nutrition

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Recipe Next Recipe