Se il latte è in scadenza non buttarlo ma usalo per una torta di riso anti spreco e davvero golosa!

    Il latte in scadenza è sempre un problema che da oggi potrai risolvere con una torta di riso anti spreco e tutta da gustare.

    Capita a tutti di aprire il frigorifero e scoprire che si ha del latte in scadenza. Un problema all’apparenza marginale ma che quando si verifica spesso si rivela essere sia un vero peccato dal punto di vista alimentare che un modo per sprecare finanze.

    torta di riso anti spreco
    (adobe stock photo)

    Per fortuna, basta ingegnarsi un po’ per trovare sempre nuove modalità d’uso ad ingredienti che altrimenti si finirebbe con il buttare. E, nel caso del latte in scadenza, una buona opzione è quella della torta di riso al latte. Una ricetta semplice, molto golosa e che ti darà modo di non sprecare nulla e di ottenere in cambio un’ottima torta da gustare sia a colazione che a merenda.

    La ricetta della torta di riso anti spreco da realizzare con il latte in scadenza

    Prima di iniziare è bene ricordare che il latte è un alimento che può andare incontro a deterioramento. Per questo motivo, specie in estate, è preferibile non andare mai oltre la data di scadenza e accertarsi sempre che la confezione di latte sia integra.

    torta di riso anti spreco
    (adobe stock photo)

    Questa non deve quindi avere aria né essere gonfia. E, ovviamente, il latte dovrà essere liquido, non emanare cattivo odore e non presentare particelle di grasso in superficie. Se il prodotto è ancora integro, allora si potrà procedere con la ricetta senza correre rischi per la salute personale né per quella dei propri cari.

    Ricetta per 6 persone

    Tempo di preparazione: 10 minuti

    Tempo di cottura: 50 minuti

    Tempo totale: 60 minuti

    Ingredienti:

    • 250 g di riso
    • 1 litro di latte
    • 2 uova biologiche
    • 180 g di zucchero
    • 100 g di burro
    • 1 limone biologico
    • q.b. zucchero a velo

    Preparazione

    1. Iniziamo mettendo il latte in una pentola per portarlo a bollore.
    2. Quando ciò avviene, versarvi dentro il riso per farlo cuocere.
    3. Dopo un paio di minuti aggiungere anche due cucchiai di zucchero e dopo aver lavato, asciugato e grattugiato la scorza di un limone, aggiungere anche questa al riso in cottura.
    4. Far cuocere il riso nel latte per il tempo indicato sulla confezione e fin quando il latte non si sarà assorbito. Quando ciò avviene, spegnere il fuoco e lasciar raffreddare il riso.
    5. Nell’attesa, separare le uova e montare i tuorli insieme allo zucchero rimasto facendo in modo che il composto ottenuto sia chiaro e spumoso. Tenere da parte gli albumi.
    6. A questo punto, mettere a sciogliere il burro a bagnomaria ed aggiungerlo alle uova mescolando con cura. Infine, aggiungere il riso freddo al composto appena ottenuto.
    7. Ora, montare a neve ben ferma gli albumi e incorporarli al resto degli ingredienti con movimenti ampi e circolari.
    8. Quando il composto apparirà liscio e morbido, versarlo in uno stampo da torta e infornare in forno preriscaldato a 180 gradi.
    9. Far cuocere per 40 minuti e trascorso il tempo, estrarre la torta e farla raffreddare.
    10. Quando è ben fredda, spolverizzarla con zucchero a velo e servirla, magari con della crema pasticcera vegana.

    Trucco da mamma

    Questo dolce si può rendere ancor più sano usando dello zucchero di canna al posto di quello bianco. Il risultato sarà più ambrato ma sempre incredibilmente buono.

    INGREDIENTI