Sfinci di San Giuseppe

Marzo 6, 2021Sonja Tulli
ricetta sfinci

Prep time: 15 minuti

Cook time: 20 minuti

Serves: 8 persone

Gli sfinci di San Giuseppe sono dolci tipici preparati per la festa del papà, sono molto facili da preparare. La parola sfince proviene dal latino  “spongia” che significa “spugna” e fa capire benissimo la consistenza della frittella, morbida, irregolare e soffice proprio come una vera spugna.

Gli sfinci sono un dolce fritto con la sua forma irregolare come una vera e propria spugna, vengono farciti con una crema di ricotta di pecora,  pistacchi tritati e scorza di arancia candita. Dire che gli sfinci sono buoni è troppo riduttivo, chi non li ha mai assaggiati li deve assolutamente provare, vengono preparati per la festa del papà, ma sono molto diffusi anche per il carnevale.

Sono una specialità palermitana, attirano i golosi tutto l’anno, sopratutto in inverno dove si trova la ricotta di pecora fresca, perchè per farcire i nostri sfinci ci serve una signora ricotta di pecora. Oggi faremo la ricetta della pasticceria più famosa di Palermo.

Seguici su Instagram
Visualizza Layout Stampa
Stampa Ricetta
Chiudi Stampa

Ricetta Sfinci

  • Tempo preparazione: 15 minuti
  • Tempo di cottura: 20 minuti
  • Tempo totale: 35 minuti
  • Dosi per: 8 persone

Con un ora di tempo, prepareremo un fantastico dolce da offrire ai nostri papà, perchè fra pochi giorni sarà la loro festa, quindi quale dolce più azzeccato? Andiamo passo passo a preparare i nostri sfinci.

Ingredienti

  • 250 ml acqua
  • 250 g strutto
  • 5 g sale
  • 250 g farina
  • 7 uova
  • 500 g ricotta di pecora
  • 150 g zucchero semolato
  • 100 g cioccolato fondente
  • q.b arancia candita
  • q.b pistacchi tritati
  • q.b olio di semi

Preparazione

  • 1)
    RICETTA CON RICOTTA
    Foto da pinterest

    Per prima cosa preparate la crema di ricotta, in una ciotola setacciamo per due volte la ricotta in un colino, uniamo lozucchero e le gocce di cioccolata, quindi amalgamate bene per ottenere una crema liscia e omogenea. Mettiamola in una sac-à-poche e fatela riposare in frigo per un ora circa.

  • 2)
    bignè sul fuoco
    foto presa da pinterest

    In un tegame capiente mettete l’acqua il sale e lo strutto, fate sciogliere senza che raggiunga il bollore, una volta sciolto lo strutto, togliete dal fuoco e incorporate la farina, aggiungete le uova e mescolate con una frusta fino ad ottenere un impasto, liscio, corposo e denso, travasate l’impasto in una terrina.

  • 3)
    Friggere
    Foto:Adobe Stock

    Se avete un termometro a immersione, portate l’olio ad una temperatura non superiore ai 165 gradi, mi raccomando da non superare questa temperatura altrimenti le sfinci non si cuoceranno bene all’interno.

    Prelevate un pò di impasto con due cucchiai, ma prima immergete il cucchiaio senza impasto nell’olio, in modo tale che la pasta non si attacchi al cucchiaio, poi immergete il composto e cuocere per 13 minuti, girandoli molto spesso, quando vedremo che saranno dorati al punto giusto, li scolate e li mettete in un piatto con della carta assorbente.

  • 4)
    ricetta con sac a poche
    Foto da pinterest

    Una volta che gli sfinci si sono freddati possiamo andarli a farcire con la crema di ricotta che avete preparato in precedenza, la crema va messa anche sulla superficie, decora con granella di pistacchio e arancia candita. mettere su un piato da portata e gli sfinci sono pronti.

Trucco a mamma

Se volete ottenere uno sfince più fragrante, potete farcirlo al momento che vi serve. Per quanto riguarda l’ingrediente principale, serve la ricotta di pecora, ma se volete usare la ricotta di mucca va bene lo stesso, l’importante è la freschezza.

Nutrition

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Recipe Next Recipe