Rose fritte di carnevale: buone, friabili e bellissime!

Febbraio 3, 2021Redazione
rose di carnevale fritte

Prep time: 1 ore

Cook time: 10 minuti

Serves: 8 persone

Le rose fritte sono un modo originale e alternativo di fare le chiacchiere, frappe o bugie di carnevale. Buonissime e bellissime da vedere!

Una ricetta semplice ma davvero originale, che vi sorprenderà! Sarà emozionante vedere ” sbocciare” le vostre rose durante la frittura.  Un modo alternativo di preparare le chiacchiere, frappe o bugie, la ricetta rimane la stessa ma cambia il modo in cui vengono prima tagliate e poi fritte.

Noi di mamme in cucina abbiamo preso spunto dal web per cercare di darvi sempre delle alternative valide alle classiche ricette. Alla fine potrete decorare le vostre rose fritte come più vi piace: un ciuffo di crema pasticcera, della confettura o della crema spalmabile alle nocciole.

Sarà più semplice a farsi che a dirsi quindi adesso via con le mani in pasta!

Visualizza Layout Stampa
Stampa Ricetta
Chiudi Stampa

Ricetta rose di carnevale fritte

  • Tempo preparazione: 1 ore
  • Tempo di cottura: 10 minuti
  • Tempo totale: 1 ore 10 minuti
  • Dosi per: 8 persone

Stanchi delle solite chiacchiere? Provate le rose fritte di carnevale, una ricetta davvero originale e bellissima! Le vostre rose sbocceranno in frittura e decorate alla fine saranno la fine del mondo! Facili e veloci da preparare, non vi resta che provare!

Ingredienti

  • 240 g farina 00
  • 30 g zucchero
  • 2 uova, temperatura ambiente
  • 1 cucchiaino lievito chimico per dolci
  • 1 cucchiaio vino bianco
  • 1 scorza arancia, grattuggiata
  • q.b. confettura di ciliege

Preparazione

  • 1)
    Farina e uova
    Foto da pixabay

    Setacciate la farina con il lievito e mettetela su un piano di lavoro o in una capiente ciotola. Al centro le due uova, lo zucchero, il vino bianco, il pizzico di sale e la scorza di limone.

    Impastate iniziando a lavorare gli ingredienti al centro, aiutandovi con una forchetta o con i polpastrelli ed in fine aggiungete la farina e impastate a mano. Ottenuto un impasto liscio e compatto copritelo con della pellicola trasparente e lasciatelo riposare sul bancone fuori dal frigo per minimo 30′. In questo modo la pasta riposando potrà sviluppare il glutine ed essere più elastica per la stesura della sfoglia.

  • 2)
    rose fritte di carnevale
    Foto da pixabay

    Una volta che l’impasto ha riposato, stendetelo ricavando una sfoglia sottile max 2mm utilizzando tre coppa pasta a fiore ognuna con una misura diversa, (piccolo, medio e grande).

    Ogni rosa è composta da tre petali (uno grande, uno medio e uno piccolo) quindi dovrete ottenere lo stesso numero di petali per ogni misura del coppa pasta

    ( 8 grandi, 8 medi e 8 piccoli).

    Formate le rose ponendo le tre misure ottenute l’una sopra l’altra , usando da collante l’acqua.

    Ne servirà una leggerissima passata al centro prima di mettere lo strato superiore, con la punta di un manico del cucchiaio di legno fate pressione al centro della rosa per fissarla bene.

    Friggete una rosa per volta, immergendola nell’olio bollente e tenendola ferma al centro con la punta del manico di legno, in questo modo aiuterete la rosa a sbocciare.

  • 3)
    frittura frappe a rosa
    Foto da pinterest

    Quando la rosa sarà bella gonfia e dorata sarà pronta, mettetela a scolare su della carta assorbente e proseguite la cottura delle altre rose.

    Una volta terminata la frittura, mettete le rose su di un vassoio da portata e decoratele con un ciuffo di marmellata (aiutandovi con una sac a poche o un cucchiaino) e spolveratele con dello zucchero a velo.

    Le vostre rose fritte di carnevale sono pronte per stupire i vostri commensali.

Trucco da mamma

Potete sostituire la marmellata con la decorazione che più preferite, potete anche omettera e spolverarla solo con dello zucchero a velo oppure con del miele.

Le rose fritte di carnevale si mantengono 5 giorni coperte e fuori dal frigo.

Nutrition

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Recipe Next Recipe