RISOTTO ALLO ZAFFERANO: la ricetta perfetta del primo piatto classico

    risotto zafferano
    Canva photo

    Il risotto allo zafferano è un primo piatto classico della tradizione culinaria milanese: scopriamo la ricetta perfetta. 

    Chi non conosce il risotto allo zafferano alzi la mano. Si tratta di una ricetta classica della tradizione culinaria milanese profumata e delicata. Ma davvero conoscete tutti i segreti per realizzarlo al meglio?

    Pur essendo un primo piatto molto conosciuto a volte si rischia di commettere qualche passo falso. Scopriamo allora come preparare questo risotto cremoso e a base di zafferano, un’antica spezia conosciuta anche al tempo degli Egizi, e che prima si usava solo per fare profumi o tingere tessuti, ma che invece ha ottime proprietà culinarie.

    LEGGI ANCHE –> RISOTTO ALLA CARBONARA: variante facile, veloce e cremosa

    Ecco la ricetta perfette del risotto allo zafferano

    Risotto alla milanese o risotto allo zafferano è praticamente la stessa cosa. Una ricetta, come si evince dal nome, che appartiene alla tradizione culinaria meneghina ma famosa in tutto lo stivale. 

    risotto zafferano
    Canva photo

    Prepararlo non è difficile basta solo seguire alcuni piccoli accorgimenti per renderlo perfetto. Scopriamo allora insieme la ricetta del risotto allo zafferano. 

    Ricetta per 4 persone

    Tempo di preparazione: 5 minuti

    Tempo di cottura: 35 minuti

    Tempo totale: 40 minuti

    Ingredienti:

    • 350 g di riso carnaroli
    • 1 bustina di zafferano o 1 cucchiaino di pistilli di zafferano
    • 1 cipolla
    • 1 litro di brodo vegetale
    • mezzo bicchiere di vino bianco
    • 80 g di parmigiano
    • 3 noci di burro + q.b. per mantecare
    • q.b. sale

    Preparazione:

    1. Sbucciamo la cipolla e tagliamola sottile. In un tegame mettiamo tre noci di burro e la cipolla, lasciamola stufare lentamente per 10 minuti. Aggiungiamo il brodo e lasciamo andare altri 5 minuti.
    2. Versiamo il riso carnaroli e tostiamo per 3 minuti quindi sfumiamo con il vino e lasciamolo evaporare per qualche minuto. Quindi versiamo il brodo e lasciamo cuocere per circa 18 minuti. Man mano aggiungiamo il brodo caldo.
    3. Cinque minuti prima di mantecare versiamo lo zafferano, o la bustina o i pistilli messi in infusione la sera precedente. Terminiamo la cottura.
    4. Quindi mantechiamo con burro e parmigiano. Possiamo guarnire con qualche pistillo di zafferano sopra. Serviamo.

    LEGGI ANCHE –> RISOTTO ZUCCA e TALEGGIO: delicato, cremoso e autunnale. Da provare!

    Trucco da mamma:

    Se volete utilizzare i pistilli freschi di zafferano dovrete metterli in un bicchierino e ricoprirli d’acqua la sera precedente, così da lasciarli in infusione per tutta la notte. Altrimenti se andate di fretta potrete usare lo zafferano in bustine. A voi la scelta! Inoltre, consigliamo di preparare il brodo vegetale in anticipo e tenerlo in caldo.