Poke salmone e avocado: un piatto unico, nutriente, alla moda!

Gennaio 9, 2021Sonja Tulli
Poke salmone e avocado

Prep time: 15 minuti

Cook time:

Serves: 4 persone

La ricetta che faremo oggi vi porterà con il gusto in un posto fantastico, le Hawaii! Paradiso incantato che assaporeremo attraverso un piatto speciale. 

Il poke è uno degli antipasti tipici hawaiiani, una sorta d’insalata con riso basmati e pesce crudo, con l’aggiunta di varie verdure. Oggi troviamo molte ricette di house poke, chiamate cosi perché ognuno può personalizzare il proprio poke.

Un piatto completo con pochissimi grassi, gustoso allo stesso tempo, sembrerebbe un piatto tipicamente estivo ma se lo teniamo fuori dal frigo a temperatura ambiente possiamo gustarlo lo stesso, anche nel periodo invernale.

Per realizzare il poke assicuratevi di acquistare pesce fresco abbattuto, in commercio si trovano, nel reparto pescheria, piccoli tranci, fatti apposta per fare o il sushi o il poke. Se non riusciamo a trovare queste confezioni possiamo acquistare  del pesce fresco in pescheria, portarlo a casa, e metterlo nel surgelatore per 24 ore prima a – 20 gradi, poi lo facciamo scongelare in frigorifero, questo passaggio è fondamentale, serve per eliminare la presenza di eventuali parassiti e batteri.

 

 

Visualizza Layout Stampa
Stampa Ricetta
Chiudi Stampa

Ricetta Poke salmone e avocado

  • Tempo preparazione: 15 minuti
  • Tempo totale: 15 minuti
  • Dosi per: 4 persone

Se durante le feste avete messo su qualche chilo, siete nella ricetta giusta da fare, il poke è un piatto unico che contiene carboidrati, proteine e vitamine. Se abbiamo gli ingredienti giusti in casa, prepararlo è un gioco da ragazzi!

Ingredienti

  • 500 g salmone, (oppure tonno)
  • q.b semi di sesamo
  • 20 g sale delle Hawaii , sale grosso
  • 30 g salsa di soia dolce, salsa di soia salata
  • 2 avocado
  • 250 g eddamme
  • 250 g riso basmati
  • 2 cucchiai aceto di riso

Preparazione

  • 1)
    Ricetta con salmone
    Foto da pinterest

    Tagliate a cubetti il salmone, metterlo in una ciotola con semi di sesamo e la soia, infine aggiungete un cucchiaio di sale delle Hawaii, mescolate il tutto per insaporire. Coprite con la pellicola per alimenti e mettere a marinare in frigo per 2 ore.

  • 2)
    riso giapponese
    fonte foto: Adobe Stock

    Sciacquate con cura il riso sotto l’acqua corrente fredda. Portare a bollore una pentola d’acqua e lessate il riso a fiamma viva per un minuto. Abbassate il fuoco al minimo e continuate la cottura del riso per altri 15 minuti, con il coperchio. Non servirà mescolare.

    Scolate il riso e sgranatelo con una forchetta in una ciotola, aggiungete l‘aceto di riso e mescolate. A parte versate la salsa di soia insieme hai semi di sesamo.

  • 3)
    Avocado scavato a mano
    Fonte: Adobe Stock

    Ora prendete l’avocado: lo sbucciate, lo tagliate a metà e togliete il nocciolo, e poi tagliatelo a cubetti. Prendete i fagioli edamame che andranno bolliti 20 minuti.

    Ora potete comporre il vostro poke: prendete una ciotola di ceramica e mettete: il riso, il salmone marinato in precedenza, l’avocado tagliato a pezzetti e infine i fagioli edamame, con il tocco finale della salsa di soia.

    Buon appetito!

Trucco da mamma

Se vi è difficile trovare gli edamame freschi, potete trovarli nel banco surgelati, già sgusciati, bisognerà solo bollirli. Vi consigliamo di acquistare un avocado maturo, quindi più morbido, da fare a pezzettini come serve a noi. E infine, se non volete perdere tempo al supermercato per trovare l’aceto di riso, la salsa di soia e simili, vi consigliamo di andare dirette nella corsia Cibi del mondo. 

 

Nutrition

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Recipe Next Recipe