Pizza scrocchiarella romana, mangiarla ci rende sempre felici

Gennaio 17, 2021Sonja Tulli
ricetta pizza

Prep time: 15 minuti

Cook time: 20 minuti

Serves: 2 persone

Il 17 gennaio è la Giornata Mondiale della Pizza, che viene festeggiata nei ristoranti di tutto il mondo nella sua forma più popolare: la margherita; ma c’è anche nelle versioni gourmet, o la classica scrocchiarella romana!

Se a Napoli c’è il cornicione alto e morbido, a Roma la pizza deve scrocchiare! Nessun vecchietto in tutta la capitale vi risponderà che la pizza migliore è la napoletana! La romana, sottile e croccante, ha il primato, per il vero romano. 

Oggi prepareremo insieme la pizza tipica del Lazio, in particolare della città di Roma “la pizza scrocchiarella”, un pane pizza basso e croccante, come suggerisce appunto il nome dialettale. La pizza scrocchiarella è buona da mangiare in qualsiasi momento della giornata: è un ottimo spuntino per metà mattina e diventa un pranzo gustoso se accompagnata da verdure grigliate, affettati e formaggi, insomma va bene per ogni occasione!

Visualizza Layout Stampa
Stampa Ricetta
Chiudi Stampa

Ricetta Pizza scrocchiarella

  • Tempo preparazione: 15 minuti
  • Tempo di cottura: 20 minuti
  • Tempo totale: 35 minuti
  • Dosi per: 2 persone

La romana scrocchiarella si presenta come una sfoglia di pasta condita, con lo spicchio che, una volta tagliato, resta bello dritto senza piegarsi, come invece accade con la pizza napoletana.

Ingredienti

  • 500 g farina tipo 0
  • 350 g acqua
  • 2 g lievito di birra fresco
  • q.b sale
  • q.b rosmarino fresco
  • q.b olio evo

Preparazione

  • 1)
    ricetta con farina
    Foto da pixabay

    In un contenitore aggiungete il lievito di birra nell’acqua a temperatura ambiente e mescolate fino a completo scioglimento. Versate l’acqua con il lievito nella farina raccolta in una ciotola pulita e amalgamate con una forchetta.

    Aggiungete anche due cucchiai di olio e un cucchiaino di sale, impastate il composto morbido pizzicandolo verso l’esterno e ripiegandolo su se stesso, continuate fino ad ottenere una massa elastica. Poi coprite la ciotola con la pellicola e fate riposare in frigorifero per 12-18 ore.

  • 2)
    ricetta impasto pizza
    Foto da pinterest

    Tirate fuori l’impasto e ribaltatelo su un piano da lavoro leggermente infarinato. Quindi dividetelo in due parti e formate con ognuna un filoncino avvolto su se stesso. Sistemate le porzioni dell’impasto su un tagliere ben infarinato, infarinate la superficie e coprite con un telo pulito. Fate lievitare per 2- 4 ore.

    Infarinate abbondantemente la base di una teglia da forno, poi stendete una porzione di impasto allargandolo con i polpastrelli e tirando con cura, sempre avendo cura di non rompere le nostre famose bolle.

    Dovrete ottenere uno strato unico, omogeneo e soprattuto molto sottile.

  • 3)
    Ricetta con forno
    Foto da pixabay

    Spennellate delicatamente la superficie della pizza con molto olio, preriscaldare il forno statico alla massima temperatura. Sistemate sulla superficie della pizza il rosmarino. Poi infornare sul livello più basso del forno.

    Cuocete la pizza per 15-20 minuti, guardando sempre il livello di doratura. poi sfornatela, cospargete la superficie di sale e servite calda.

    Buon appetito!

Trucco da mamma

La pizza scrocchiarella si conserva bene in un sacchetto del pane, per 2-3 giorni. Vi consigliamo però di gustarla subito, per godere appieno della sua fragranza. Ottima anche da portare a scuola come merenda, insomma la nostra pizza scrocchiarella va bene per ogni occasione!

Nutrition

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Recipe Next Recipe