Pasta bignè senza burro, per bambini da 1 anno in su

Dicembre 29, 2020Redazione
bignè

Prep time: 15 minuti

Cook time: 25 minuti

Serves: 8 persone

Caposaldo della pasticceria è la pasta bignè o pasta chou. Vediamo insieme come prepararla senza burro, ricetta infallibile che non abbandonerete più!

In francese viene chiamata pasta chou, che  significa ‘cavolo’ proprio perchè una volta cotta questa pasta i prodotti ottenuti assomigliano a dei cavoli di Bruxelles.

La particoarità del bignè è quella di presentare al suo interno una cavità, perfetta da farcire con creme dolci o salate.

I suoi ingredienti base sono i liquidi, la materia grassa (vegetale o animale), la farina e le uova.

Inoltre è uno dei pochi impasti ad avere bisogno di due cotture: la prima sul fuoco , per formare la pasta e  la seconda in forno (bignè classico) o in acqua bollente (bignè tipo gnocco) o nell’olio (bignè fritto).

Con la stessa pasta si possono fare gli éclair, che si differenziano solo per la loro forma allungata.

Oggi vi sveleremo una ricetta perfetta senza burro che, oltre ad essere buonissima e con un risultato impeccabile, è anche indicata per i bambini più piccoli o per chi semplicemente preferisce l’olio al burro.

Visualizza Layout Stampa
Stampa Ricetta
Chiudi Stampa

Ricetta pasta bignè senza burro

  • Tempo preparazione: 15 minuti
  • Tempo di cottura: 25 minuti
  • Tempo totale: 40 minuti
  • Dosi per: 8 persone

Acqua, olio evo, farina, uova e sale sono le materie prime per fare la pasta bignè o pasta chou. Ingredienti semplici per una ricetta perfetta e infallibile che non abbandonerete più! Adatta a tante preparazioni dolci ma anche salate.

Ingredienti

  • 500 g acqua
  • 220 g olio evo
  • 5 g sale
  • 350 g farina
  • 600 g uova, temperatura ambiente

Preparazione

  • 1)
    bignè sul fuoco
    foto presa da pinterest

    In un pentolino dal doppio fondo pesate l’acqua, l’olio evo ed il sale, mettete sul fuoco e a fiamma media portate ad ebollizione.

    Sempre sul fuoco, aggiungete tutta di un colpo la farina (precedentemente setacciata) ed energicamente con un cucchiaio di legno mescolate fino a far asciugare il composto ( ci vorranno minimo 2′): ve ne accorgerete quando la massa si staccherà dal fondo, lasciando su di esso una leggera patina bianca.

    Togliete il pentolino dal fuoco e riponete la massa in una ciotola (di una planetaria se la usiamo).

  • 2)
    impasto bignè olio
    foto presa da pinterest

    Adesso con il cucchiaio di legno o la foglia, se usate la planetaria,  stemperate il composto per qualche minuto.

    Molto importante è come aggiungete le uova, che devono essere inserite poco per volta e fatte assorbire bene dall’impasto prima di introdurre le altre.

    Finite le uova la vostra pasta bignè sarà pronta per essere messa in teglia, con un sac a pochè  o con un cucchiaio.

     

  • 3)
    bignè pronta nella sac a poche
    foto presa da pinterest

    Stendete i  bignè  tutti in fila e distanziati in modo tale da non farli attaccare in cottura.

    Se si dovessero essere formate delle antiestetiche punte, niente paura, con il dito bagnato di acqua abbassate le punte pigiando delicatamente sopra.

     

     

  • 4)
    bignè in forno
    foto presa da pinterest

    Infornate i vostrii bignè a 210° se il forno è statico, altrimenti 180° se ventilato per 20’circa e altri 5′ con la valvola aperta, o aprendo di poco il forno.

    Questo farà in modo che i bignè si asciughino bene all’interno.

     

Trucco da mamma

Sei preziosi consigli vi aiuteranno nell’eseguire al meglio al ricetta:

  1. Prima di iniziare la ricetta pesare le uova in un contenitore e mescolatele con una forchetta (questo faciliterà l’assorbimento nell’impasto).
  2. Se non avete un sac a poche potete usare un cucchiaino, vi basterà prendere un cucchiaino di impasto e con un dito umido spingerlo nella teglia.
  3. La cottura dipende molto da ogni forno, l’importante è che i vostri bigne si gonfino e colorino bene per poi farli asciugare quei 5′ con il forno leggermente aperto.
  4. Forarli alla base subito, con la punta di un sac a poche o con un coltello, in questo modo favorite la fuoriuscita dell’umidità.
  5. Se si dovessero rompere o bucare alla base, niente paura, perchè una vota farciti non si vedrà nulla.
  6. Potete usarli subito o congelarli  e tenerli in freezer per 30 giorni.

 

 

 

Nutrition

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Recipe Next Recipe