Cosa bolle in pentola? Pane alle olive croccante

Febbraio 23, 2021Sonja Tulli
ricetta pane alle olive

Prep time: 15 minuti

Cook time: 45 minuti

Serves: 6 persone

Il pane alle olive nere, è un pane tradizionale, un impasto facile da fare, l’aggiunta delle olive regala quel sapore in più.

Ottimo da accompagnare con degli affettati o dei formaggi, abbrustolito con un pò di pomodorini e basilico sopra è una meraviglia assoluta, insomma il pane alle olive è un’alternativa al classico pane, il gusto delle olive sprigionano tutto il loro sapore. Per realizzare questo impasto serve solo una ciotola e un cucchiaio non richiede l’uso dell’impastatrice. Il tempo richiesto per lievitare è di circa 20 ore, sarà comodissimo farlo la sera prima per averlo caldo e fragrante per il pranzo. Per la cottura useremo la pentola di ghisa o una pentola di terracotta, la cosa importante è mettere l’impasto dentro quando sarà bollente.

Visualizza Layout Stampa
Stampa Ricetta
Chiudi Stampa

Ricetta Pane alle olive nere

  • Tempo preparazione: 15 minuti
  • Tempo di cottura: 45 minuti
  • Tempo totale: 60 minuti
  • Dosi per: 6 persone

Un pane leggero, gustoso, fragrante fuori e morbido dentro, il pane alle olive è uno sfizio per tutti, grandi e piccini, si presta per essere accompagnato con tutti i salumi e formaggi, ottimo con un patè di tonno.

Ingredienti

  • 300 g farina 0
  • 100 g farina di semola rimacinata di grano
  • 200 g farina di Manitoba
  • 2 g lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaino zucchero
  • 420 g acqua temperatura ambiente
  • 12 g sale
  • 150 g olive nere baresane
  • q.b semola rimacinata

Preparazione

  • 1)
    acqua e farina
    foto presa da pixabay

    In una grande ciotola mettiamo la farina di semola, le altre due farine, lievito, zucchero e aggiungiamo man mano l’acqua a temperatura ambiente, inseriamo anche il sale e iniziamo a mescolare energicamente con un cucchiaio, se preferite anche con le mani. Facciamo sciogliere il lievito di birra in una piccola ciotola con un cucchiaio di acqua e aggiungiamolo alla farine, l’impasto risulterà appiccicoso ma è normalissimo è cosi che lo vogliamo, mettiamolo in una ciotola oleata e lo copriamo con uno strofinaccio e lo lasciamo lievitare per almeno 18 ore a temperatura ambiente, l’impasto a fine lievitazione dovrà essere almeno il doppio.

  • 2)
    lievitazione pizza bolle digeribile
    (Adobe Stock)

    Dopo il lungo riposo della lievitazione, rovesciamo l’impasto su un piano da lavoro spolverato con la farina di semola rimacinata, gli diamo una forma allungata e andiamo ad unire le olive, noi del team mammeincucina abbiamo comprato le olive con il nocciolo e , con un pochino di pazienza lo abbiamo tolto, le facciamo in piccoli pezzetti e le uniamo nell’impasto, sicuramente questa operazione di togliere l’osso dalle olive richiede qualche minuto in più ma sicuramente l’oliva con il nocciolo avrà un sapore migliore rispetto alle olive denocciolate conservate nei barattoli.

  • 3)
    focaccine con scalogno
    impastare a mano – Fonte: Adobe Stock

    Ora procediamo con le famose pieghe che rendono la mollica molto soffice e leggera, prendiamo un lembo di impasto e ripiegatelo verso il centro, faremo la stessa cosa con il lembo del lato opposto, ora prendiamo uno strofinaccio lo cospargiamo di farina di semola rimacinata e andremo a mettere l’impasto, copriamo l’impasto e facciamo lievitare per altre 2 ore.

  • 4)
    Pane in pentola senza impasto
    (foto di semplicementelight)

    Preriscaldiamo il forno statico a 230 gradi e mettiamo la pentola con il coperchio dentro in modo tale che raggiungerà la temperatura giusta per metterci l’impasto dentro, quando sarà bollente tiriamo fuori la pentola con dei guanti appositi, capovolgiamo l’impasto con l’aiuto dello strofinaccio e mettiamo in pentola rovente, copriamo con il coperchio, la mettiamo nel forno per circa 30 minuti, dopodiché togliamo il coperchio e continuiamo la cottura per altri 15 minuti. Sforniamo e facciamo raffreddare il pane su una gratella prima di tagliarlo.

    Buon appetito!

Trucco a mamma

Care mamme se siete sprovviste della pentola di ghisa, potete usare una pirofila pyrex o la teglia da forno, l’importante che sia sempre molto rovente il contenitore dove poi noi andremo a versarci l’impasto.

Nutrition

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Recipe Next Recipe