Sei sicura di comporre correttamente la tua insalata? Ecco come dovrebbe essere quella light

    Scopri come comporre al meglio la tua insalata per ottenerne una che sia effettivamente light.

    Insalata è per molti sinonimo di dieta e questo porta spesso ad una confusione di fondo che in alcuni casi può attivare a compromettere i risultati di una dieta. Di insalate, infatti, ce ne sono di vario tipo e alcune sono anche piuttosto golose.

    insalata light
    (adobe stock photo)

    Al contempo, proprio per questo motivo, è importante riuscire a comporle nel modo corretto. Solo così, infatti, si potrà contare su un piatto che sia piacevole da gustare e al contempo in grado di far perdere peso. Ecco, quindi, un’idea di base da cui trarre spunto per poter comporre l’insalata idealmente perfetta e adatta alla dieta.

    Insalata light: ecco come comporla nel modo corretto

    Il primo aspetto su cui porre attenzione riguarda il fatto che una buona insalata sarà light anche se a base di ingredienti sani e gustosi.

    insalata light
    (adobe stock photo)

    Basta infatti imparare a fare i giusti abbinamenti e giocare con le spezie per realizzare un piatto unico che sia in grado di soddisfarti e di aiutarti al contempo a perdere peso o a restare in forma. Ciò che conta è non esagerare mai con i condimenti. Il resto sarà molto più semplice di quanto pensi.

    Ricetta per 1 persona

    Tempo di preparazione: 10 minuti

    Tempo di cottura: 3 minuti

    Tempo totale: 13 minuti

    Ingredienti:

    • 80 g di insalata mista
    • 120 g di tonno al naturale
    • 30 g di straccetti di tofu
    • 50 g di peperoni
    • q.b. curcuma
    • q.b. paprika
    • q.b. sale
    • q.b. pepe
    • 1 cucchiaio di olio extra vergine d’oliva

    Preparazione

    1. Iniziamo versando l’insalata in una ciotola e condiamola con le spezie.
    2. Lavare, pelare e tagliare il peperone a strisce e aggiungerle alle verdure.
    3. Prendere una padella antiaderente, ungerla con un filo d’olio e mettere a tostare il tofu per un paio di minuti.
    4. Aggiungere lo stesso e il tonno scolato all’insalata mescolando il tutto per bene.
    5. Condire con olio extra vergine d’oliva, insaporire ancora con le spezie se serve e gustare, magari con una fetta di pane fatto in casa e tostato.

    Trucco da mamma

    Il tonno può essere sostituito da pollo e uova, da arrosto di tacchino e da altre fonti proteiche alle quali, volendo, potrai aggiungere una manciata di frutta secca. Ciò che conta è che nella tua insalata non manchino mai i tre macronutrienti principali che sono le proteine, i grassi buoni e i carboidrati da verdure e cereali integrali.

    INGREDIENTI