Frittura di calamari: il secondo di pesce più croccante che c’è

    ricetta calamari
    Foto da pixabay

    I calamari fritti sono uno di quei piatti con i quali non si sbaglia mai, possono essere serviti sai come antipasto che come secondo di pesce, comunque saranno apprezzatissimi da tutti.

    Visto che è una ricetta super facilissima e velocissima, spendiamo due parole alla scelta del calamaro. Chiamato “mollame” sono fra i molluschi più apprezzati e pregiati che arrivano sulle nostre tavole. Facciamo attenzione a non confondere il calamaro dal totano, meno pregiati dal punto di vista gastronomico con un prezzo inferiore: in quest’ultima specie infatti le pinne laterali sono solo sulla parte finale del corpo a differenza del calamaro che ce l ha su tutti e due i lati.

    I calamari fritti sono una ricetta che si prepara in pochissimo tempo. La classica impanatura è quella con solo  la farina, ma va bene anche con una pastella alla birra.

     

    • Tempo di preparazione: 10 minuti
    • Ingredienti: calamari 1 kg/ farina 0 200 g / olio d'oliva (NO EXSTRAVERGINE) q.b / / /

    Trucco a mamma: La frittura di calamari può essere accompagnata da un contorno di verdure cotte al vapore, oppure dalle patatine fritte per i nostri piccoli bambini. Se vogliamo fare una cottura light possiamo farli con la pastella e li cuociamo in forno per almeno 20 minuti a 170 gradi.

    ricetta calamari Foto da pinterestLaviamo i calamari sotto l'acqua corrente, con una mano prendiamo la testa e con l'altra il corpo, tiriamo delicatamente la testa in modo da staccare le interiora, eliminiamo l'osso interno trasparente. Togliamo la pelle staccando le ali piano piano, il calamaro deve diventare completamente bianco. Togliamo dalla testa il becco corneo che si trova al centro dei tentacoli con delle forbici eliminiamo anche gli occhi, sciacquare sotto l'acqua e il calamaro sarà pronto per essere cucinato.

    Ricetta con farina Foto da pinterestDopo aver asciugato il calamaro con la carta assorbente, lo tagliamo a rondelle. Ora prendiamo la farina e la mettiamo dentro un sacchetto alimentare e ci mettiamo dentro i calamari chiudiamo in sacchetto e agitiamo per bene, solo in questo modo verrà una infarinatura perfetta.

    ricetta fritta Foto da pixabayPrendiamo un tegame alto, aggiungiamo l'olio d'oliva e lo portiamo a temperatura di 170-180 gradi, immergiamo i calamari cercando di mantenere la temperatura dell'olio stabile.Giriamola durante la cottura con un mestolo, quando li vediamo croccanti e dorati al punto giusto con una schiumarola li mettiamo su un piatto con la carta assorbente.I calamari sono pronti da servire caldi aggiungiamo il sale e qualche spicchio di limone da spruzzare al momento dell'assaggio.Buon appetito!