Frittata alla nicchi e nacchi: non c’entra nulla con la classica 😛 ma questa è proprio una favola 🥰

    Prepariamo insieme una frittata diversa dal solito ma davvero gustosa! Ecco la ricetta super buona da seguire.

    La frittata è da sempre un vero e proprio comfort food che tutti amano gustare. Dai più grandi ai più piccoli, basta averla in tavola per ritrovare il sorriso e per far tutti felici. Oggi, quindi, prepareremo una frittata alla nicchi e nacchi. Detto siciliano con cui si è soliti indicare qualcosa che non c’entra nulla con ciò che si immagina.

    frittata nicchi e nacchi
    (adobe stock photo)

    Esattamente come questa frittata che racchiude in se un elemento davvero insolito ma saporito. Una vola che l’avrai provata la apprezzerai così tanto da decidere di inserirla nel tuo menu settimanale. E tutto con l’approvazione sicura della tua famiglia. Provare per credere.

    Frittata alla nicchi e nacchi? Eccone una che amerai

    Realizzare una frittata diversa dalle altre è un ottimo modo per godere a pieno di qualcosa di buono e che sia, tra le altre cose, perfetta per assaporare gusti diversi. In tal caso, una frittata che contiene al suo interno del cavolfiore è quanto di più buono ci sia. Ottima sia come secondo che come antipasto o per un aperitivo sfizioso, questa frittata rappresenterà la scelta ideale ed in grado di farti fare bella figura in cucina.

    frittata nicchi e nacchi
    (adobe stock photo)

    Semplicissima da realizzare, porterà inoltre una ventata di novità sulla tua tavola. E tutto con gioia della tua famiglia. Inoltre, cosa non meno importante, sarà un modo più semplice che mai per far mangiare il cavolfiore ai più piccoli. Esattamente come avverrà affiancando al tutto dell’ottima zucca saltata in padella. E tutto senza tante storie!

    Ricetta per 4 persone

    Tempo di preparazione: 10 minuti

    Tempo di cottura: 15 minuti

    Tempo totale: 25 minuti

    Ingredienti:

    • 6 uova biologiche
    • 350 g di cavolfiore
    • 160 g di parmigiano grattugiato
    • q.b. sale
    • q.b. pepe
    • q.b. olio extra vergine d’oliva

    Preparazione

    1. Iniziamo lavando per bene il cavolfiore e tagliandolo a pezzi molto piccoli. Se usi quello congelato, assicurati di farlo scongelare prima di metterlo a cuocere.
    2. Fatto ciò, metterlo per 10 minuti in abbondante acqua salata e farlo cuocere. In questo modo il cavolfiore si ammorbidirà.
    3. Nell’attesa, prendere una ciotola e mescolare insieme le uova con il parmigiano, aggiungendo anche sale e pepe. Mescolare il tutto per bene fin quando gli ingredienti non si amalgamano tra loro.
    4. Trascorsi i 10 minuti, prendere i cavolfiori, scolarli e schiacciarli leggermente in modo da renderli più semplici da gustare. A questo punto unirli al composto di uova e mescolarli in modo da integrarli per bene.
    5. Versare il tutto in una padella antiaderente unta con olio e cuocere la frittata per 3 o 4 minuti per lato e fin quando non appare ben dorata. In base alla sua grandezza potrebbero volerci anche 5 minuti per lato.
    6. Trascorso il tempo, la frittata alla nicchi e nacchi sarà pronta per essere servita e gustata.

    Trucco da mamma

    Per un risultato ancor più piacevole puoi aggiungere anche qualche cubetto di formaggio all’interno della tua frittata. In questo modo risulterà ancor più filante e saporita e donerà una spinta in più al cavolfiore dal punto di vista del gusto.

    INGREDIENTI