Fondo di pasta frolla per torte e crostate

Aprile 3, 2021Redazione
fondo di frolla

Prep time: 15 minuti

Cook time: 15 minuti

Serves: 6 persone

Realizzare a casa il fondo di pasta frolla sarà semplice con la nostra ricetta. Per delle torte e crostate perfette come in pasticceria.

Scoprite insieme a noi di mamma in cucina come realizzare un perfetto fondo di pasta frolla, ideale per torte o crostate. Il fondo di pasta frolla è una base di frolla ”vuota” che viene cotta per essere poi farcita e decorata, indispensabile, ad esempio, per la torta di frutta fresca con crema pasticcera.

Noi di mamme in cucina vi sveleremo tutti i trucchi e i passaggi fondamentali per farla al meglio anche senza l’attrezzatura professionale (anello microforato). Realizzarlo in casa con la nostra ricetta sarà semplice e perfetto, proprio come in pasticceria. Abbiamo usato una classica ricetta con burro, ma se volete usare la vostra ricetta l’importante è che lo facciate con le rispettive accortezze che vi sveleremo passo passo e nei trucchi da mamma.

Seguici su Instagram
Visualizza Layout Stampa
Stampa Ricetta
Chiudi Stampa

Ricetta del fondo di pasta frolla per torte e crostate perfette

  • Tempo preparazione: 15 minuti
  • Tempo di cottura: 15 minuti
  • Tempo totale: 30 minuti
  • Dosi per: 6 persone

Scoprite la ricetta e tutti i trucchi per realizzare un fondo di pasta frolla perfetto! Per crostate e torte. Realizzarlo in casa sarà semplice per un risultato come in pasticceria.

Ingredienti

  • 300 g Farina 00
  • 150 g burro
  • 2 tuorli
  • 75 g zucchero a velo
  • 1 pizzico sale
  • 1/2 scorza limone, grattuggiata
  • poco acqua, per spennellare

Preparazione

  • 1)
    fondo di frolla
    Foto di Alessandra Nicoli

    Iniziate con la preparazione della pasta frolla: In una ciotola della planetaria con la foglia lavorate il burro freddo a pezzetti con la farina ed il pizzico di sale. Quando avrà assunto un aspetto ”sabbioso” dove non sarà più possibile distinguere la farina dal burro, aggiungete i tuorli con la scorza di limone ed il zucchero a velo. Lavoratela il meno possibile, giusto il tempo di formare l’impasto. Formate un rettangolo con la pasta ottenuta, di max 3 cm di altezza (così facendo la vostra pasta frolla raffredderà prima e più uniformemente) e foderatelo con della carta da forno o pellicola trasparente. Riponetela in frigo per tutta la notte oppure per minimo 3 ore.

  • 2)
    fondo di frolla prima della cottura
    Foto di Alessandra Nicoli

    Finito il riposo stendete 3/4 della pasta frolla in mezzo a due fogli di carta da forno ad un spessore di 4 max 5 mm. Adesso con l’aiuto di uno stampo a cerniera date la forma e la grandezza che volete (noi abbiamo usato uno stampo a cuore). Ritagliate la frolla con lo stampo scelto, eliminate gli eccessi e posizionate la base ottenuta nello stampo scelto.  Forate la base con i lembi di una forchetta. Ora dedicatevi alla formazione del bordo laterale.

  • 3)
    fondo per crostate
    Foto di Alessandra Nicoli

    Reimpastate la frolla  rimasta con gli scarti precedenti e stendeteli tra due fogli di carta da forno ad uno spessore di 3 max 4 mm. Con un coltello tagliate delle strisce uguali di circa 1 cm e mezzo. Adesso inumidite leggermente un pennello con dell’acqua e passatelo lungo tutto il bordo della vostra base di frolla (dove andrete a posizionare i bordi) che farà da collante. Prendete le strisce fatte e adagiatele lungo tutto il bordo facendole coincidere perfettamente e aderire alla base e al bordo dello stampo a cerniera facendo una leggera pressione.

  • 4)
    fondo di frolla
    Foto di Alessandra Nicoli

    Completate tutto il bordo assicurandovi che sia ben saldo alla base di frolla e sia ben aderente ai bordi. Mettete in freezer per minimo 30′. Preriscaldate il forno statico a 180°, se ventilato a 160°. Infornate e cuocete la vostra base di frolla nello stampo per 15′ max 20′ (dipende dal proprio forno). Deve dorarsi leggermente. Una volta cotto lasciatelo freddare completamente prima di toglierlo dallo stampo. Il vostro fondo di frolla è pronto.

Trucco da mamma

Potete cuocere il vostro fondo direttamente sulla teglia, l’importante che abbia il cerchio di uno stampo per sostenere i bordi.

Il riposo della pasta frolla, prima in frigo e poi in freezer è fondamentale per la perfetta riuscita del fondo.

Se impastate a mano, usate il metodo classico; dove il burro morbido viene lavorato con i tuorli, lo zucchero e gli aromi, per poi inserire la farina e formare il panetto di frolla.

Se vedete che l’impasto si gonfia in cottura (errore dipeso dalla non corretta lavorazione dell’impasto o della non esatta foratura della frolla) bucate subito la parte con uno stuzzicadenti.

Il fondo di frolla può essere farcito e rimesso a cottura nel forno.

Si mantiene per 2 settimane chiuso ermeticamente e riposto in un luogo asciutto.

Nutrition

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Recipe Next Recipe