Crostata rustica integrale con crema di caco e pera, amore al primo assaggio!

Gennaio 23, 2021Denis
Crostata rustica integrale con crema di caco e pera

Prep time: 30 minuti

Cook time: 30 minuti

Serves: 6 persone

Questa è una crostata dal gusto rustico, creativa, impreziosita da una crema abbinata per la prima volta e soprattutto, per la prima volta preparata!

Mi sono accertata dell’accostamento tra cachi e pere, dopodiché ho aggiunto degli ingredienti che adoro: lo sciroppo d’agave e la cannella. Il risultato è davvero strepitoso, in pochi minuti una crema profumata dal sapore unico. Questa crostata rustica farcita è interamente integrale, dal colore scuro, dal cuore morbidissimo. Scopriamo insieme la ricetta semplice semplice della crostata rustica integrale con crema di caco e pera.

Crostata rustica integrale con crema di caco e pera
(foto di Denis Carito)
Visualizza Layout Stampa
Stampa Ricetta
Chiudi Stampa

Ricetta Crostata rustica integrale con crema speciale

  • Tempo preparazione: 30 minuti
  • Tempo di cottura: 30 minuti
  • Tempo totale: 1 ore
  • Dosi per: 6 persone

Gli ingredienti di questa crostata sono molto semplici, la crema è una crema speciale, inventata sul momento, ma che, con mia grande sorpresa, ha subito sprigionato un gusto delicato e piacevolissimo. Scopriamo insieme la ricetta di questa crostata originale, dal cuore cremoso.

Ingredienti

Per la crema

  • 1 caco maturo
  • 2 pere mature
  • 1 cucchiaio sciroppo d'agave, (oppure miele)
  • 2 cucchiai maizena
  • 1 pizzico cannella in polvere

Per la frolla

  • 320 g farina 100% integrale
  • 120 g burro
  • 100 g zucchero integrale di canna
  • 2 uova, (uno intero e un tuorlo)
  • 1 scorza grattugiata limone

Preparazione

  • 1)
    pere e caco in pentola
    (foto di Denis Carito)

    Prendiamo il caco e le due pere ben maturi, togliamo la buccia e tagliamoli a pezzettoni. Dopodiché cuociamoli in un pentolino con acqua a fiamma viva per circa 15 minuti.

  • 2)
    crema di pera e caco
    (foto di Denis Carito)

    Frulliamo il tutto con l’acqua di cottura, aggiungiamo la cannella, la maizena, lo sciroppo d’agave o il miele. Cuociamo di nuovo il composto mescolando continuamente per qualche minuto fino a che non otterrete una crema liscia ed omogenea, corposa. La crema è pronta, lasciatela riposare.

  • 3)
    Preparazione crostata
    (foto di Denis Carito)

    Ora iniziamo a lavorare la pastafrolla, potete preparare una pasta frolla tradizionale, e trovate qui la ricetta, oppure cambiare la farina e utilizzare come me quella 100% integrale, per un risultato più rustico. Io ho semplicemente lavorato gli ingredienti, amalgamandoli con cura, fino ad ottenere un panetto molto liscio che ho conservato in frigorifero per 30 minuti.

  • 4)
    crostata rustica
    (foto di Denis Carito)

    Ora, a riposo della frolla ultimato, non ci resta che dividere l’impasto in due parti, una parte stenderla con cura e l’altra iniziare sì a stenderla ma per formare poi le varie striscioline, piuttosto larghe, da posizionare in superficie.

     

  • 5)
    crostata rustica
    (foto di Denis Carito)

    Ricordiamoci di fare dei piccoli fori con la forchetta sulla base della nostra crostata, aggiungiamo ora il nostro composto di pere e cachi, posizioniamo le striscioline e inforniamo a 180° per una mezz’oretta circa. Prestate attenzione alla cottura, ogni forno è diverso, non dimenticatevi la prova dello stecchino.

Trucco da mamme

Come dicevo, è possibile attenersi alla preparazione di questa crema creativa e mantenere invece la ricetta originale della pastafrolla, oppure fare il contrario: dedicarsi alla preparazione di questa pasta frolla più rustica per poi riempire la crostata con una gustosa crema pasticcera, un composto di ricotta e cioccolato, o marmellata a piacere.

Nutrition

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Recipe Next Recipe