Crackers light di quinoa: lo snack sano, goloso e gluten free

Gennaio 15, 2021Gianluca Masiero
crackers di quinoa

Prep time: 30 minuti

Cook time: 10 minuti

Serves: 3 persone

Spesso nella vita siamo costretti a rinunciare ai panificati. A volte per diete di qualche tipo, oppure per intolleranze o allergie al glutine. Altre ancora semplicemente per rimetterci in forma dopo le abbuffate delle feste.

Ecco che ci viene in soccorso la quinoa. Questo “pseudo cereale” dalla duttilità assoluta, ci può aiutare a colmare la nostra voglia di pane (o pasta). Tutto questo però, senza però apportare all’organismo il glutine tipico dei panificati convenzionali. Sono ottimi da soli ma adatti sia per il dolce che per il salato. Gustateli con frutta, formaggi, yogurt o frutta secca. Andiamo a scoprire insieme una ricetta davvero semplice, basica e veloce, ma dall’indubbio gusto e versatilità.

Visualizza Layout Stampa
Stampa Ricetta
Chiudi Stampa

Crackers light di quinoa

  • Tempo preparazione: 30 minuti
  • Tempo di cottura: 10 minuti
  • Tempo totale: 40 minuti
  • Dosi per: 3 persone

Sfoglie sottili, gustose e croccanti, ideali per ogni spuntino o snack. Senza glutine, senza lievito, senza lattosio. Pochi carboidrati e un po' di proteina. Ecco la ricetta liht dei crackers di quinoa. Facile, veloce e golosa.

Ingredienti

  • 100 g Farina di quinoa integrale
  • 1 Albume bio
  • 20 g Acqua naturale
  • 5 g Olio extra vergine di oliva
  • 1 g Sale fino iodato

Preparazione

  • 1)
    Versare acqua nella farina
    Fonte: @Kyle_TheBreakfastMaker

    In una ciotola mettere la farina di quinoa, avendo l’accortezza di creare uno spazio al centro della farina per accogliere meglio il resto degli ingredienti. Aggiungere quindi l’acqua, l’albume precedentemente separato dal tuorlo ed il sale.

     

  • 2)
    Versare olio in un impasto
    Fonte: @Kyle_TheBreakfastMaker

    Mescolare con la forchetta sino a che il composto comincerà a rapprendersi. La farina di quinoa ha difficoltà ad aggregarsi bene, per cui sarà necessario un po di impegno nello schiacciare bene l’impasto con la forchetta per fargli incorporare tutta la paste secca. Appena possibile cominciare ad impastare con le mani, cercando di fare in modo di amalgamare bene il tutto. Aggiungere l’olio extra vergine di oliva e terminare di impastare nella ciotola sino a che tutte le briciole si saranno unite all’impasto.

  • 3)
    Mani che impastano su legno
    Fonte:@Kyle_TheBreakfastMaker

    Trasferire il tutto su un piano di lavoro infarinato con altra farina di quinoa ed impastare con forza per almeno 5 minuti, in modo da rendere più coesi gli elementi nell’impasto. Una volta che l’impasto trasmette la necessaria elasticità, formare una palla e metterlo in ua ciotola coperto con la pellicola a riposare per 30 minuti.

     

  • 4)
    Posizionere pezzi di impasto su griglia
    Fonte: @Kyle_TheBreakfastMaker

    Infarinare di nuovo il piano, sempre con farina di quinoa. Tagliare una fetta di impasto e stenderla sottile col mattarello. Tagliarla a pezzi della grandezza e forma desiderati. Mettere i pezzi sulla griglia del forno coperta con cartaforno e cuocerli per 8/10 minuti a 170°.

     

Trucco da mamme

Questi crackers sono incredibilmente croccanti e friabili, ottimi sia per il dolce che per il salato. Per dare un tocchi di “panificato” in più, se tollerato potete aggiungere 1 o 2 g di lievito di birra. Non serve attendere, la quinoa non ha glutine e quindi non lieviterà, ma in cottura il lievito sprigionerà il suo gusto di panificato.

Nutrition

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Recipe Next Recipe