A Natale vuoi stupire la tua famiglia? Prova la magia delle capesante dello chef Carlo Cracco

Dicembre 21, 2020Cristina Biondi
capesante carlo cracco

Prep time: 25 minuti

Cook time: 10 minuti

Serves: 4 persone

Se state cercando un piatto degno di nota, ecco le noci di capesante alla piastra con crema di lattuga, rapanelli e mandorle salate dello chef Carlo Cracco. Una ricetta per stupire i vostri commensali in occasione di Natale. 

Le noci di capesante alla piastra con crema di lattuga, rapanelli e mandorle salate è un piatto gourmet dello chef Carlo Cracco, ideale da proporre per le festività natalizie. Durante la vigilia, specialmente, è abitudine consumare piatti a base di pesce. Qui vi avevamo spiegato anche gli errori da evitare per preparare dei deliziosi spaghetti alle vongole, senza incorrere nel problema della sabbia sotto ai denti. 

Questo piatto può essere servito sia come antipasto ma volendo anche come secondo piatto. A detta dello chef, secondo l’opinione di tanti le migliori capesante sono quelle che arrivano dai freddi mari del nord Europa, mentre quelle italiane sono più piccole. In particolare Cracco sostiene di preferire i canestrelli, che sono capesante simili ma più piccole, tipiche del mar Adriatico. 

Potrete inserire quindi questo piatto molto particolare nel vostro menù delle festività natalizie insieme ad esempio ad altri piatti a base di pesce come le cozze, scopri anche gli errori da evitare per prepararle. 

Scopriamo subito allora come preparare questo delizioso piatto con cui potrete davvero stupire i vostri commensali. 

(Ricetta tratta dal libro: “Dire, fare, brasare” di Carlo Cracco, edito da Rizzoli)

Visualizza Layout Stampa
Stampa Ricetta
Chiudi Stampa

Capesante alla piastra con crema di lattuga, rapanelli e mandorle salate di Carlo Cracco

  • Tempo preparazione: 25 minuti
  • Tempo di cottura: 10 minuti
  • Tempo totale: 35 minuti
  • Dosi per: 4 persone

Un piatto degno di nota per stupire i vostri commensali a Natale: le noci di capesante alla piastra con crema di lattuga, rapanelli e mandorle salate dello chef Carlo Cracco.

INGREDIENTI

  • 12 capesante, con il guscio
  • 1 cespo di lattuga, grande
  • 6-8 rapanelli
  • 16 mandorle , grezze con la pelle
  • 1 patata, medie dimensioni
  • 1 cucchiaio olio di semi
  • olio evo, q.b.
  • aceto di lamponi, q.b.
  • sale Maldon o Cervia, q.b.
  • sale fino, q.b.
  • pepe, q.b.

PREPARAZIONE

  • capesante carlo cracco
    Foto Adobe Stock

    La prima operazione che dovete fare è pulire le capesante: aprite la conchiglia con la punta di un cucchiaio oppure con un coltello non seghettato semplicemente facendo leva da dietro, dove c’è un pezzettino nero che sembra di plastica. Basta fare un po’ di pressione e la conchiglia si apre, poi staccate il frutto dalla parte piatta, scavando bene tutto intorno in modo da non rovinarlo ma anche da non lasciare pezzi di polpa attaccati. Ora separate le tre parti del frutto.

  • capesante carlo cracco
    Foto da Pixabay

    Occupatevi ora della lattuga. Sfogliate la lattuga, pulitela bene, mettete da parte le foglie più croccanti, cioè quelle interne del cuore che utilizzerete in insalata, e fate bollire in acqua salata le altre assieme alla patata pelata. Una volta cotto il tutto, ci vorranno circa 5 minuti, raffreddate in acqua e ghiaccio per fissare il colore, scolate e frullate fino a ottenere una crema liscia e omogenea: nel caso fosse troppo densa, perché c’è troppo amido, diluite con un po’ di acqua. Aggiustate di sale, pepe e olio.

  • capesante carlo cracco
    Fonte: Unsplash photo

    In una ciotola di acciaio inox, detta anche bastardella, condite le mandorle, senza sbucciarle, con l’olio di semi, aggiungete il sale tipo Maldon o di Cervia o un altro sale più fine e tostate in forno preriscaldato a 180 °C per 6 minuti circa. Tenete da parte.

    Ora lavate i rapanelli, tagliateli a metà o a spicchietti conservando un po’ di parte verde, conditeli con olio, sale e un goccio di aceto di lamponi.

     

  • capesante carlo cracco
    Foto Adobe Stock

    Infine, la capasanta va cotta velocemente e ad alta temperatura, quindi scaldate al massimo la piastra, inzuppate la capasanta di olio e appoggiatecela sopra, esercitando una leggera pressione in modo che la superficie si colori bene. Ci vorrà circa 1 minuto. Giratela e fatela colorare anche sull’altro lato.

    È il momento di impiattare: sul fondo mettete la crema di lattuga e patata, poi sopra le capesante, le mandorle salate e completate con i rapanelli.

TRUCCO DA MAMMA

Questo piatto è più indicato per le persone adulte, tuttavia, potrete provare a proporlo a bambini più grandicelli che potrebbero risultare stupiti dai colori e profumi di questa ricetta targata Carlo Cracco.

Nutrition

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Recipe Next Recipe