Hai preparato la panna cotta ma non ha la giusta consistenza? Evita questi errori

Febbraio 15, 2021Virgilia Panariello
Panna cotta

Se avete preparato la panna cotta ma non ha la giusta consistenza allora avete commesso qualche errore, scopriamo quale.

La panna cotta è dessert di facile preparazione, gustoso e invitante nessuno sa rinunciare. Potete trovarlo al banco frigo del supermercato pronto da gustare oppure tra gli scaffali dei preparati per dolci. In questo caso avete gli ingredienti per poterlo preparare a casa. Sono tante le mamme che si cimentano nella preparazione della panna cotta a casa per accontentare tutta la famiglia.

Infatti la panna cotta è un dolce al cucchiaio da gustare a fine pasto si può servire con salse diverse, caramello, cioccolato, ciliegie, fragole e non solo. Ma potrebbe accadere che dopo la preparazione il risultato è totalmente inaspettato, come mai? Si possono commettere errori nella preparazione che rendono questo dessert poco appetibile e presentabile, visto che è famoso per la sua consistenza. Noi di Mammeincucina vi sveliamo i possibili errori che si possono commettere durante la preparazione di questo dessert.

La panna cotta ma non ha la giusta consistenza? Evita questi errori

La panna cotta è un dessert al cucchiaio irresistibile che non richiede tempo nella preparazione, invece richiede molta attenzione perchè se si vuole raggiungere la giusta consistenza è necessario non sbagliare.

Panna
(Adobestock photo)

Ecco gli errori da evitare quando si prepara la panna cotta.

  1. Panna non adatta: per preparare la panna cotta è necessaria quella fresca e non quella UHT. Per intenderci dovete acquistare la panna che si trova nel banco frigo, quella a lunga conservazione o quella zuccherata non sono adatte a questa preparazione!
  2. No sciogliere bene la colla di pesce: lo step più difficile, perchè l’errore è dietro l’angolo. La colla di pesce ha un ruolo importante per rendere questo dessert stabile. Non si può omettere o sbagliare questo passaggio, ma non è proprio semplice sciogliere bene la colla di pesce senza formazione di grumi. I fogli si devono prima mettere in ammollo in acqua senza spezzarli per circa 15 minuti. Solo quando saranno morbidi li fate sciogliere nelle panna calda.
  3. Non rispettare le quantità della colla di pesce: il rapporto deve essere circa 7 g per 500 ml di panna liquida.
  4. Non mescolare bene: il segreto per evitare la formazione di grumi è di mescolare bene con la frusta a mano o con un cucchiaio gli ingredienti, in particolar modo quando unite la colla di pesce nella panna calda.
  5. Cuocere troppo: la panna deve essere cotta la punto giusto altrimenti si cuoce troppo non garantirà un buon risultato. Seguite sempre le indicazioni della ricetta. 
  6. Non riempire subito gli stampini: dopo la preparazione del composto si deve subito versare negli stampini adatti e lasciare rassodare bene il frigo per almeno 5 ore. Solo dopo potete insaporire come preferite la panna cotta.

Se volete preparare la panna cotta senza colla di pesce potete scegliere l’agar agar un sostituto valido, ma occorre minore quantità  4- 5 g circa per 500 ml di panna.

Un pò come tutte le preparazioni  fate attenzione agli errori che potrebbero compromettere il risultato finale, come accade quando preparate la cheesecake che si possono formare le crepe.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post