Mamme che lavorano: trucchi utili per organizzare la giornata al meglio

Ottobre 28, 2020Denis Carito
Vita da mamma: trucchi utili per organizzare la giornata al meglio

Rivolto a tutte le mamme che si sentono un po’ delle supereroine, quelle che lavorano, che quando arrivano alla fine della giornata con ancora una buona dose di nervi da tenere sotto controllo tirano un respiro di sollievo. Cara mamma, affrontare la giornata con i bimbi non è semplice ma oggi ti sveleremo come farlo al meglio grazie a utili trucchi.

La vera mamma ha i poteri di Wonder Woman e la borsa di Mary Poppins, sempre pronta a risolvere qualsiasi problema, a tappare buchi e a cucire ferite, ma soprattutto come cucina lei, nessuno! Mi raccomando, ora siediti e scriviti tutto, questi trucchi ti permetteranno di dedicare un piccolo spazio anche a te stessa per rigenerarti e ritrovare la tua rilassatezza. 

Ecco come organizzare la giornata con i bimbi anche se lavori

Per una mamma che lavora organizzare il tempo non è affatto semplice, le giornate sono davvero piene tra bimbi e lavoro. Bisogna però organizzarsi e sentirsi sereni anche nei momenti più concitati, bastano poche mosse, agire da stuzzica e intelligenza. Scopriamo ora tutti i trucchi per organizzare la giornata tipo al meglio.

Ecco come organizzare la giornata con i bimbi anche se lavori
(Adobestock photo)

Come prima cosa devi focalizzare assolutamente tutto ciò che risulta essere priorità. La prima cosa da fare infatti è portare a termine le cose davvero importanti nell’arco della giornata. Non riuscirai mai a fare tutto e a finirlo, quindi è ora di dedicarsi alle attività che durante la giornata aiutano il regolare scorrere dei momenti.

Fai un elenco di tutte le attività della giornata e scegline soltanto quattro più importanti, elimina tutto ciò che può essere rimandato.

Menù settimanale

Ora passiamo alla strutturazione quotidiana, è una mossa davvero semplice, Puoi creare dei semplici posti oppure servirti del tuo smartphone per appuntare e ottimizzare al meglio il tuo tempo e quello te la tua famiglia. Parti anche dal menù, così da poter anticipare gran parte dei pasti della settimana per avere tutto pronto, solo da riscaldare, all’occorrenza.

Sale nella pappa: quando, quanto e quale
(Adobestock photo)

La pianificazione delle attività da svolgere alleggerisce la tua mente e inoltri la sgombra da 1000 informazioni a volte inutili, impegni e pieni. Tutte le scadenze improrogabili. Impara a passare la palla, sì, hai capito bene, delega alcune delle attività della giornata a qualcun altro e cerca di impiegare i tuoi momenti morti come meglio preferisci. Concediti la preziosa possibilità di poter contare anche su qualcun altro senza dover far carico sempre solo su di te. Impara a cimentarti solo nelle ricette culinarie più semplici per l’arco della settimana, per te, per i tuoi bimbi, per tutta la famiglia. Per le preparazioni più elaborate avrai sicuramente tempo nel fine settimana.

Sfrutta al meglio i mezzi che hai a disposizione

Sfrutta la tecnologia, dedicati alla spesa online, agli acquisti di altro tipo per ottimizzare il tempo.  Serviti di pratiche app per la pianificazione dei pasti settimanali, resti in forma con basici workout, esercizi di respirazione yoga, rilassati scorrendo avvincenti e-book. 

La parola d’ordine è collaborazione!

Le famiglie più coese e felici sono sicuramente quelle che partecipano insieme alle attività della settimana. Includi il tuo partner rendendolo partecipe anche nelle pratiche comuni come lavare i piatti, stendere i panni, cucinare ecc. Lasciarsi aiutare dal proprio compagno è una scelta saggia che ti farà risparmiare tantissima fatica. Coinvolgete insieme a voi i bimbi nelle faccende di casa, magari durante il week-end, insegnando loro a partecipare nel proprio piccolo partendo ad esempio dall’ordine e lo spolvero nella propria cameretta.

Mamma che lavora? Trucchi per organizzare la giornata senza stress
(Adobestock photo)

Insomma, uno stile di vita basato su sostegno e collaborazione, consentirà a te mamma, di vivere le giornate senza stress!

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post