Un verme commestibile sta per diventare protagonista delle tavole italiane

Gennaio 31, 2021Francesca
vermi

Un verme commestibile presto finirà sulle nostre tavole con tanto di approvazione dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare (SFSA).

Anche le tavole europee si aprono agli insetti, quelli che un tempo pensavamo caratterizzanti solo delle cucine orientali più fantasiose e lontane dai nostri gusti.

Dopo l’approvazione dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare (SFSA), i vermi per uso alimentare potrebbero sbarca sui menù dei ristorante italiani e non solo. Scopriamo nel dettaglio di che cosa stiamo parlando e quanto la novità sia vicina a diventare concreta per tutte noi.

I vermi arrivano nelle cucine italiane

vermi
Foto da Pinterest

Si tratterà essenzialmente di vermi da farina per uso alimentare, larve della tarma della farina che in Thailandia e in Messico fanno già parte della tradizione culinaria locale.

Certo, in occidente dovremo ancora abituarci a questo nuovo gusto ma intanto l’Efsa ha dato un primo parere positivo all’arrivo di questo nuovo ingrediente nelle nostre cucine, garantendo che le larvette sono perfettamente commestibili sia mangiate per intero che  sotto forma di farina per produrre altri alimenti.

Naturalmente dovranno essere conservati correttamente, badando bene a limitare eventuali pericoli di contaminazione, oltre a prestare grande attenzione a possibili reazioni allergiche che si potrebbero presentare in soggetti sensibili a crostacei e acari per la polvere.

In compenso però si rende anche noto che questi vermi sono ricche fonti di proteine, grassi e fibre.

Adesso però, per il definitivo arrivo dei vermi commestibili sulle nostre tavole si attende la decisione definitiva degli scienziati dell’Agenzia Europea per la Sicurezza Alimentare e della Commissione Europea. Quest’ultima ha sette mesi per portare a compimento l’iter di approvazione e infine spetterà agli Stati membri mettere ai voti l’autorizzazione finale alla commercializzazione.

Un verme commestibile sta per diventare protagonista delle tavole italiane
(Adobestock photo)

Il percorso dunque richiede ancora un po’ di tempo ma pare certo che, prima o poi (forse meglio più poi che prima), troveremo sulle nostre tavole pizze, biscotti e formati di pasta a base di vermi alimentari. Che ne pensate, siete pronte a sperimentare? Forse ci vorrà qualche muova ricetta per sfruttare al meglio il particolare ingrediente e noi di Mamme in cucina senza dubbio saremo lì per questo… al momento giusto!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post