Fai attenzione a quando utilizzi le patate. Evita questi errori

Febbraio 1, 2021Virgilia Panariello
patate

Spesso si possono commettere errori non solo durante la cottura delle patate, scopriamo quali sono così da porre maggiore attenzione.

Chi non adora le patate fritte, all’insalata, al forno, con la pasta e sulla pizza, davvero un alimento spesso presente sulle nostre tavole in modo diversi. La patata è uno degli alimenti più utilizzati proprio per la sua versatilità e perchè si presta a diverse cotture. Potremmo definirlo un alimento jolly che so può utilizzare come contorno, antipasto per preparare dolci, primi piatti e non solo anche torte salate.

Quante volte non siete soddisfatte del risultato ottenuto e quindi state li a capire cosa possa essere successo durante la cottura. Ma ricordate che si possono commettere errori anche prima della cottura, già dalla scelta della patata giusta. Beh come ben tutti sanno non esiste una sola varietà, noi di Mammaincucina siamo qui per darvi qualche piccolo suggerimento sui comuni errori da evitare quando si utilizzano le patate in cucina.

Fai attenzione a quando utilizzi le patate

In cucina ci si può sbizzarrire come si vuole per preparare diverse ricette con le patate, basta solo fare attenzione per non ricadere in errori che possono mettere  a dura prova alcuni piatti.

patate
Foto:Pixabay

Ecco gli errori da evitare non solo in cottura.

  1. Acquistare patate non fresche: quando vi recate dal fruttivendolo o al supermercato è necessario fare una valutazione visiva delle patate. Non devono avere lesioni, macchie o germogli, in questi casi non acquistate.
  2. Scegliere la varietà sbagliata: in base alla ricetta che dovete preparare scegliete quella giusta. Ad esempio se dovete preparare il purè è necessario scegliere le patate a pasta bianca. Queste a differenza di altre contengono molto più amido, quindi saranno perfette per poter preparare un purè cremoso da leccarsi i baffi. Mentre a quelle a pasta gialla sono adatte sono adatte per preparare contorni come le patate hasselback, ecco la ricetta per un contorno perfetto.
  3. Conservarle nel modo sbagliato: dopo l’acquisto conservate le patate nel modo corretto per evitare che possano andare a male. Potrà sembrare banale lma la conservazione è importante per non far perdere le proprietà delle patate. Scopri come farlo con piccoli trucchi.
  4. Non lavare bene le patate:  le patate si devono lavare bene, magari per pulire bene la buccia potete utilizzare uno spazzolino adatto per cucina e spazzolare bene sulla buccia. Solo in questo modo potete eliminare ogni traccia di terreno. Se dovete cuocerle senza buccia potete lavarle bene sotto acqua corrente dopo averle sbucciate.
  5. Non pulirle bene: dopo averle lavate bene è necessario eliminare eventuali macchie, e germogli se sono presenti. Se i germogli sono pochi va bene, ma in caso contrario quando la patata è completamente germogliata si consiglia di buttarla nella pattumiera dell’umido.
  6. Sbucciarle sempre: non è sbagliato farlo, ma ci sono delle ricette che prevedono la cottura con la buccia, quindi fate attenzione. Per non sbagliare seguite sempre le indicazioni riportate in ricetta.
  7. Tagli sbagliati: non esiste un solo taglio, ma le patate si possono tagliare a dadini, spicchi, e fette sottili. Quindi non si può generalizzare, oltre al taglio in base a ciò che si vuole preparare si deve garantire un’uniformità nel taglio in modo da avere una cottura omogenea.
  8. Non lasciarle in ammollo: si consiglia di solito per alcune preparazioni di lasciare le patate in ammollo dopo averle sbucciate. Questo trucco è consigliabile quando si devono cuocere le patate in forno o in teglia così non si attaccano e risulteranno belle e croccanti.
  9. Cottura sbagliata: dopo tutto la cottura è il punto cruciale di molte preparazioni, le fasi preliminari sono importanti ma a altrettanto la cottura. Se dovete cuocere le patate al forno occhia alla modalità di cottura e temperature. Non vanno lasciate lì ma controllate sempre. Se decidete di friggere fate attenzione all’olio che scegliete e alla temperatura ideale, se dovesse essere troppo alta rischiate di bruciare la patata ma rimane cruda all’interno.
  10. Teglia o padella sbagliata: ricordate che non va usata ne una teglia ne una padella di una capacità più piccola della quantità delle patate per evitare di garantire una cottura non omogena.

Adesso tocca a voi fare attenzione quando decidete di cuocere le patate!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post