Pane sempre fresco? Scopri come conservarlo a lungo buono e fragrante

Aprile 13, 2021Francesca
pane

Scopri qualche utile trucco per conservare il pane fresco per quanti più giorni possibile, proprio come appena comprato.

Il pane va comprato ogni giorno. E’ la regola d’oro che ogni appassionata di cucina ha ereditato dalle massaie di un tempo ma anche una di quelle abitudini che tra lavoro, amici, famiglia e impegni di vario genere appare sempre più ardua da mantenere. Come fare allora? C’è chi decide di congelare il pane e chi invece si arrende a mangiarlo un po’ duro e meno profumato ma poi c’è chi si ingegna.

A quest’ultimi vogliamo rivolgerci oggi per condividere alcuni preziosi segreti, piccoli trucchi che, se ben applicati, garantiranno a chiunque di poter avere pane fresco molto ma molto più a lungo.

Come conservare il pane fresco

baguette
Foto da Unsplash

Tre sono i modi per conservare il pane e mantenerlo fresco a lungo e oggi proviamo a scoprirli insieme nel dettaglio.

Iniziamo con il dire che anche la scelta fatta dal fornaio ha il suo peso. Il pane a lievitazione naturale dura infatti per sua natura più di quello preparato con il lievito di birra poiché l’acidificazione dell’impasto e altri processi fisico-chimici, propri della pasta madre, aiutano a evitare una secchezza immediata.

Arrivate a casa poi affidatevi a sacchetti di carta e canovacci, i migliori involucri per conservare un pane evitando al pane di asciugarsi mantenendolo a umidità costante.

Ora è giunto però il momento di scoprire i tre segreti per conservare al meglio il pane mantenendolo fresco a lungo:

Mantenere intatta il più possibile la crosta – Si tratta dell’involucro naturale del pane, una sorta di protezione sempre presente e validissima. Occorre dunque preservarla con cura, anche qualora si decidesse di conservare il pane già sporzionato.

Non conservare mai il pane in frigorifero – La bassa temperatura rende il pane raffermo più velocemente rispetto alla temperatura ambiente, meglio dunque, come abbiamo detto sopra una busta di carta ma sul bancone della cucina o nell’apposito paniere.

Congelare il pane – Dato il punto precedente potrebbe apparire quasi un paradosso ma si tratta del miglior metodo di conservazione in assoluto: parere più che unanime. Se già sporzionato, poi, si tratterà di un vero e proprio successo assicurato a patto però di ricordarsi di tirare il pane fuori dal sacchetto per scongelarlo: si eviterà così che l’acqua rilasciata resti a contatto con la crosta, rammollendola.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post