La frisella perfetta esiste! Bordo croccante e cuore morbido, ecco i trucchi furbi per prepararla

Aprile 24, 2021Denis Carito
La frisella perfetta esiste! Bordo croccante e cuore morbido

Farcite con delle verdure, del pesce, delle salse o creme fatte in casa salate, rappresentano un vero e proprio piatto salva pasto dal sapore mediterraneo. Le friselle si possono preparare senza alcuna fatica, basta servirsi di utili accorgimenti per una riuscita perfetta.

Provengono dalle regioni della Campania e della Puglia e vengono preparate con della farina bianca oppure integrale, vengono condite con degli ingredienti estremamente semplici, soprattutto pomodori freschi, maturi, di qualità e insalate miste, per aggiungere poi aglio, a olio extravergine d’oliva, foglie fresche di basilico.

Le friselle, un portento salva pasta, ricco, veloce e genuino

Vengono poi cotte al forno per ben due volte, questo conferisce loro la peculiarità di sembrare proprio delle fette biscottate! Data questa consistenza è sempre bene bagnarle con acqua e lasciarle un minuto a riposo affinché si ammorbidiscano, per poi condire a piacere. Abbiamo detto quindi che la frisella di base è molto dura ed estremamente secca, per mangiarla va quindi bagnata con l’acqua, ma non è corretto lasciarla a bagno, bastano solo pochi secondi sotto acqua corrente oppure in una terrina con dell’acqua per poi tirarla subito via e condirla.

Come da tradizione la frisella veniva bagnata addirittura con l’acqua di mare, quindi molto salata, potete provare anche voi a salare l’acqua in cui la immergete.

Le friselle, un portento salva pasta, ricco, veloce e genuino
(Adobestock photo)

Al posto dell’acqua si possono utilizzare anche dei sughi semplici piuttosto liquidi, ottima mossa anche quella di utilizzare dell’acqua di cottura di alimenti particolarmente saporiti come ad esempio il condimento di cozze e vongole, può essere filtrato e utilizzato per bagnare le friselle. Libera fantasia invece ai condimenti freschi con prodotti di stagione e di qualità, vediamo protagonisti pomodori, i peperoni, carciofi, cetrioli, qualsiasi verdura ci piaccia purché sia fresca.

Possiamo dedicarci al taglio e al condimento dei tutti gli ingredienti che vogliamo aggiungere al di sopra della frisella quasi vicino al momento di servirla, così consentiremo alla frisella di avere una base perfetta e alla verdure di non risultare troppo molli. In questo modo riusciremo a preservare la croccantezza e il gusto unico della base e della farcia. Un’ottima alternativa per bagnare la nostra frisella è quella di utilizzare l’acqua che fuoriesce dal pomodoro, o sfregare semplicemente ogni metà dei vari pomodori sulla frisella, come siamo solite fare anche per la bruschetta.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post