Focaccia al formaggio: tutti gli errori da non commettere per fare centro

Aprile 25, 2021Federico Danesi
errori in cucina

La focaccia al formaggio o focaccia di Recco è una ricetta tipica che possiamo preparare anche a casa ma attenzione agli errori

Chiamatala focaccia al formaggio, come fanno in tutta Italia, oppure focaccia di Recco, come è stata anche registrata quale prodotto tipico, poco cambia. La sostanza è quella di un prodotto delicato e buonissimo una vera chicca.
Sicuramente l’avete mangiata diverse volte e forse avete provato anche a replicarla in casa pensando che in fondo fosse facile: vero, ma ci sono alcuni errori da evitare assolutamente per sfornare una focaccia al formaggio perfetta.

LA SCELTA DELLA FARINA
Tante volte quando prepariamo l’impasto per un prodotto lievitato salato diamo meno attenzione alla scelta della farina rispetto ad un dolce ed è sbagliato. Anche la pizza e la focaccia hanno le loro regole da rispettare, ricordiamocelo sempre.
La focaccia al formaggio è decisamente più sottile rispetto ad una focaccia normale, ma ha bisogno comunque di una farina forte alla base per creare una maglia glutinica potente. Potete usare una farina di tipo 1, ma quella ideale è la farina 00.

CURARE BENE L’IMPASTO
Come succede per molte altre ricette, anche nella focaccia al formaggio i tempi di lavorazione e di lievitazione dell’impasto sono fondamentali nella buona riuscita del piatto. La base della focaccia deve essere elastica senza rompersi e quindi non accontentatevi di ridurre i tempi al minimo. Impastate qualche minuto in più in modo da ottenere un impasto liscio e uniforme. E poi lasciatelo riposare senza fretta. In questo caso serve almeno un’ora, meglio se sono due, per una perfetta lievitazione. In realtà, più tempo li lasciate lievitare, meglio è, quindi potete prepararli anche la sera prima.

Focaccia al formaggio, la scelta del ripieno non è solo un accessorio

errori in cucina
canva

COME STENDERE L’IMPASTO
Stendere la focaccia al formaggio sembra l’operazione più facile del mondo, ma dovete adottare qualche trucco. Prendete ogni panetto, già modellato in forma quadrata, e stendetelo con il mattarello fino all’altezza di circa un centimetro. Quindi sollevate la pasta con i palmi delle mani e allargatela, girando l’impasto vicino al bordo per farlo diventare più sottile possibile. Poi potrete passare alla farcitura.

USARE IL FORMAGGIO GIUSTO
Già, fino ad ora abbiamo parlato sempre dell’impasto e mai del suo ripieno, ma anche questo merita qualche parola in più. Non cercate scorciatoie: una focaccia con il formaggio da applausi merita solo la crescenza oppure lo stracchino, cioè formaggi a pasta molle.
Deve essere distribuito in maniera uniforme su tutta la superficie dell’impasto, permettendo così anche la corretta cottura della base. Altrimenti, nei punti che non sono a contatto con il formaggio la pasta diventerà secca in forno e il risultato finale sarà lontano rispetto a quello che abbiamo immaginato.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post