Le usiamo tutti i giorni in cucina, ma siamo sicuri di conservarle nel modo giusto?

Dicembre 20, 2020Virgilia Panariello
Come conservare erbe spezie

Le spezie e le erbe aromatiche sono indispensabili in cucina per insaporire tante pietanze, ma come si possono conservare a lungo? Scopri i trucchi infallibili.

Per preparare diversi piatti è necessario l’utilizzo di spezie e ed erbe aromatiche che esaltano il sapore,  donano un profumo unico e particolare. In dispensa o in frigo non dovrebbero mai mancare, ma si sa che è necessario prestare attenzione alla conservazione così da non far perdere le caratteristiche organolettiche nel tempo. Alcune erbe però non si possono conservare a lungo perchè sono facilmente deperibili.

Cerchiamo di capire come possiamo conservare per un tempo più lungo erbe e spezie aromatiche in casa, così da averli sempre a disposizione.

Come conservare le erbe aromatiche e spezie

Le spezi e le erbe sono indispensabili in cucina per insaporire diversi piatti, ma si possono usare come sostituti del sale. Ci sono diversi modi per conservare le erbe e spezie vediamo.

Come conservare erbe spezie
Conservazione in barattolo Foto:Pixabay

1-Essiccare:  l’origano, salvia, rosmarino potete essiccarle all’aria aperta e poi conservarle in un barattolo di vetro pulito e chiuso ermeticamente. Evitate di conservarle quando non sono completamente asciutte e secche, altrimenti potrebbe formarsi della muffa. Se volete velocizzare l’essiccazione procedete con la cottura nel microonde è molto più rapida.  Le erbe e le spezie in questione vanno lavate e asciugate per bene con della carta assorbente da cucina. Staccate le foglie e fate essiccare su una leccarda da forno ricoperta con carta forno e fate cuocere, in questo modo il calore fa evaporare acqua e si seccheranno. Poi conservate in barattoli a chiusura ermetica per un massimo di un anno solo quando si saranno raffreddate per bene.

2- Sott’olio: le spezie fresche si possono conservare anche sott’olio, magari in barattoli. Dopo aver lavato e asciugato le erbe, le sminuzzate e le mettete nel barattolo di vetro pulito a chiusura ermetica, ricoprite con olio e poi chiudete bene. Potete conservarlo per un massimo di 6 mesi.

3- Congelare: certo non tutte le erbe e le spezie potete congelare si consiglia il basilico, il sedano, l’erba cipollina e il prezzemolo. Lavatele bene sotto acqua corrente fredda, asciugate con carta assorbente e poi le sminuzzate con un coltello a lama sottile e adagiatele su un vassoio e li lasciate congelare nel freezer. Poi dopo qualche ora conservate nelle buste per alimenti e segnate la data di conservazione. Possono stare nel congelatore per un massimo di 8 mesi. In alternativa se preferite avere le foglie intere e non sminuzzate dopo aver lavato per bene  e asciugato non tagliate.

Dopo aver seguito i nostri consigli su come conservare le spezi ed erbe adesso non vi resta che utilizzarle al momento opportuno, per insaporire zuppe, minestre, sughi, contorni e secondi piatti. Quando aggiungete alle vostre pietanze potete evitare di utilizzare il sale.

Si consiglia di metterle a fine cottura per evitare il profumo possa perdersi soprattutto se la cottura è prolungata. La soluzione perfetta è quello di aggiungerle a fine cottura così da percepire il loro profumo e sapore.

Come conservare erbe spezie
Come conservare Foto: Pixabay

TRUCCHI DA MAMMA

Ricordate che le spezie ed erbe essiccate si devono conservare in dispensa lontano da luce diretta e fonte di calore. Non solo anche lontano dall’umidità, solo in questo modo si preserveranno le caratteristiche organolettiche a lungo.

1 Comments

  • Come conservare a lungo le verdure? Scopri i trucchi infallibili –

    Gennaio 28, 2021 at 10:05 pm

    […] Ma tenete conto che non tutte le verdure si possono lavare prima come cavolo, verza, broccoli e cime di rapa. Discorso diverso va fatto per gli odori, come prezzemolo, basilico e sedano. E’ molto più facile perchè potete conservarle a lungo con questo piccolo trucco. Lavate sotto acqua corrente e poi asciugate e tritate tritarli finemente, le lasciate essiccare al forno e li conservate nei barattoli di vetro con chiusura ermetica. Ma in alternativa le potete congelare, oppure le tritate con un pò di olio extra vergine poi mettete in un vassoio per cubetti di ghiaccio prima di congelarle. In questo modo congelando le avrete disponibili per un periodo più lungo. Ecco qualche piccolo consiglio a riguardo. […]

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post