Carne macinata, come conservarla? Fino ad oggi hai sempre sbagliato

Febbraio 24, 2021Francesca
macinato

La carne macinata è alla base di numerose preparazioni della cucina italiana ma, purtroppo, è anche un alimento delicato e che si deteriora facilmente: ecco dunque come andrebbe conservata.

Può essere di manzo, di pollo, di maiale, di vitella, di tacchino ma in ogni caso la carne macinata è un impareggiabile elemento per chi ama cucinare.

Lo si può inserire nel ragù per una bella pasta o una ricca lasagna, è la base delle fantastiche polpette della nonna ma anche di cannelloni, verdure ripiene e molto altro ancora.

Un simile ingrediente versatile deve esser naturalmente trattato con cura, soprattutto tenendo conto del fatto che si tratta di una carne delicata, che si rovina facilmente e che bisogna assicurarsi di conservare correttamente per non rischiare di doverla buttar via prima ancora di averla utilizzata.

Scopriamo allora meglio come comportarci correttamente con la carne macinata.

Carne macinata, come andrebbe conservata e dove hai sbagliato sino ad ora

carne macinata
Foto da Pixabay

24 ore, tante ne devono passare massimo tra l’acquisto e il consumo del macinato. Anche in questo lasso di tempo però questa carne necessita di cure particolari. Andrà innanzitutto tolta dalla confezione, asciugata dal siero, sistemata in un vassoio coperto e riposta nel ripiano più freddo del frigorifero.

E se invece la si vuole congelare? Il procedimento resta il medesimo solo che poi andrà divisa in sacchetti di plastica appositi per poi esser pressata così da darle una forma a disco, perfetta per eliminare l’aria in eccesso.

Quando la si vorrà scongelare occorrerà passarla dal freezer al frigorifero, come del reddito tutta la carne che mai andrebbe scongelata a temperatura ambiente così da non rischiare che venga intaccata dai batteri e si rovini o, peggio, diventi causa poi di intossicazione alimentare.

Infine, qualche regola da osservare anche al momento dell’acquisto:

  • fate attenzione che la catena del freddo venga correttamente rispettata: il pacchetto di carne che prelevate dal frigo deve risultare ben freddo
  • controllate sempre e con attenzione le date di confezionamento, senza lasciarvi ingannare dal colore della carne (non è detto che una carne molto rossa sia anche molto fresca)
  • per portare a casa la carne è sempre consigliabile utilizzare delle buste refrigerate
  • controllare sempre odore e consistenza: se non vi convincono, come ad esempio quando la carne è eccessivamente viscida o scivolosa, andrà riportata al negozio

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post