Allerta alimentare per prodotto di una nota catena

Aprile 21, 2021Danila Franzone
allerte alimentari

Allerta alimentare per un prodotto in vendita in una nota catena di supermercati. Ecco di quale si tratta e perché è stato richiamato.

Provvedere tutti i giorni al benessere della propria famiglia è un piacere ma anche un impegno che può sottrarre diverso tempo. Per questo motivo, capita spesso di usare prodotti già pronti all’uso ed in grado di diminuire i tempi di permanenza ai fornelli.
Tra i tanti ci sono i cereali già pronti da usare e sempre ottimi per mettere insieme un pranzo o una cena gustosi e adatti a tutta la famiglia.
Proprio in questi giorni, però, uno di questi prodotti ha subito un richiamo per la presenza di un noto allergene.

Richiamato prodotto in vendita nei supermercati del gruppo Conad

cottialvaporeconad
fonte foto: Sito del Ministero della salute

Il richiamo è stato diramato sul sito del Ministero della Salute dove sono state inserite tutte le informazioni da conoscere per capire di quale si tratta. A seguito le più importanti.

  • Nome: Farro 150 g x 3 – I cotti al vapore
  • Ragione sociale : Conad s.c.
  • Lotto di produzione. LE2G327
  • Data di scadenza: 31 Dicembre 2024
  • Nome del produttore: Globus Konzervipari zrt
  • Stabilimento: Monostorypalyi ut, 92 – 4030 Debrecen – Ungheria
  • Confezione: tre scatole da 150 g
  • Motivo del richiamo: presenza di soia all’interno del prodotto

Sull’avviso è richiesto ai consumatori in possesso del prodotto con il lotto sopra indicato di non consumarlo e di riportarlo presso il punto vendita Conad dove è stato acquistato. In questo modo sarà possibile ottenere il cambio con un altro prodotto equivalente o il rimborso.

Perché è pericoloso consumare il prodotto sopra indicato

allerta alimentare
piatto con divieto – Fonte: Adobe Stock

La soia è un alimento prezioso ma rientra anche tra gli allergeni più pericolosi. Se un soggetto allergico la dovesse consumare, quindi, potrebbe avere una reazione allergica anche grave.
Per questo motivo è sempre preferibile non avere in casa alimenti che la contengono senza dichiararlo. In questo modo, infatti, si eviterà di mettere a rischio soggetti allergici.

Restando in tema di allerte ricordiamo che recentemente ne è stata emanata una per un prodotto pasquale.
Aggiornarsi sui richiami alimentari è un buon modo per prendersi cura della propria famiglia e per portare in tavola solo prodotti sicuri.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post