4 modi per cucinare il cavolo nero: dalla ribollita alle chips

Febbraio 25, 2021Francesca
cavolo nero

Scopri quattro diversi modi per portare in tavola il cavolo nero, ricette facili, veloci, della tradizione e non.

Dopo aver visto 4 modi per cucinare il salmone e 4 modi per cucinare le lenticchie, oggi scopriamo quattro diverse ricette per portare in tavola un vegetale spesso non molto utilizzato in cucina: il cavolo nero.

Si pensa infatti erroneamente che si ingrediente solo per preparare la celebre ribollita ma le cose non stanno veramente così.

Il cavolo nero è un vero e proprio asso nella manica, a patto ovviamente di saperlo trattare al meglio e oggi noi vi spiegheremo come fare.

4 ricette con il cavolo nero

cavolo nero
Foto da Pixabay

Ecco elencate qui di seguito quattro preparazioni a base di cavolo nero, modi diversi per sfruttare questo ortaggio assaporandone al meglio tutto l’inconfondibile gusto.

Certo, di preparazioni possibili ne esistono molte altre ma noi siamo convinte che queste possano già esser un’ottima base di partenza per imparare a giocare un po’ con questo particolare ingrediente.

Pronte allora per mettervi alla prova? Che cavolo nero sia!

Ribollita – Il classico della cucina toscana e, senza dubbio, un vero e proprio confort food che viene apprezzato a prescindere dalla regione in cui ci si trova. Il nome della ricetta deriva dalla doppia cottura a cui la zuppa viene sottoposta: una iniziale, a cui segue un passaggio in frigorifero con aggiunta di pane e poi un’ultima cottura per scaldare e finire di amalgamare il tutto. Il risultato è di quelli a cinque stelle.

Chips di cavolo nero – Alternativa salutare alle chips di patate. Un croccante light accompagnamento per l’aperitivo dei grandi ma anche un modo divertente per far mangiare qualche verdura extra ai più piccoli. Basteranno un po’ di semi di sesamo, sale e un filo d’olio per mettere poi il tutto a cuocere in forno e gustarlo in… croccantezza! Per ulteriori dettagli trovate la ricetta clicca su Chips di cavolo nero: il contorno finger food che non ti aspetti

Pesto di cavolo nero – Il pesto di cavolo nero è un goloso condimento per la pasta ma anche una buona farcitura per delle tartine originali. Lo si può ottenere sbollentando il cavolo nero e passandolo poi al mixer con olio, sale, mandorle e aglio. Tutti i dettagli per la ricetta potete trovarli nel video tutorial qua sotto.

Cavolo nero stufato – Anche questo è un contorno tipico della Toscana e lo si prepara facendo saltare in un tegame l’olio extravergine di oliva, 2 spicchi d’aglio schiacciati, il cavolo nero e un po’ di peperoncino piccante. La cottura durerà circa venti minuti e a metà è consigliato sfumare il tutto con un po’ di vino bianco. Un contorno perfetto anche per accompagnare dei semplici formaggi.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post