Metti sempre questi cibi in frigo? Ecco perché non dovresti mai farlo

Se siete soliti riporre questi cibi in frigo e pensate di conservarli meglio e a lungo, state sbagliando di grosso: ecco quali dovete subito togliere.

Il frigorifero è un elettrodomestico essenziale, in cucina. La sua temperatura consente di conservare gli alimenti a lungo e permette quindi di fare una spesa più abbondante e meno frequente. Pesce, carne e latticini devono essere per forza conservati in frigorifero per far sì che si mantengano bene per qualche giorno, ma ci sono alcuni cibi che invece temono il freddo e l’umidità: ecco quali sono.

Non conservare mai questi cibi in frigorifero
Questi cibi in frigorifero si rovinano: ecco perché e quali sono (mammeincucina.it)

Se, dopo aver fatto la spesa, aprite lo sportello del frigorifero e lo riempite di tutto ciò che avete comprato senza porvi alcuna domanda in merito alla migliore temperatura di conservazione di ogni alimento, state sbagliando. Ci sono alcuni cibi, infatti, che danno il meglio di sé solo quando tenuti a temperatura ambiente: ecco quali sono.

Se li avete messi in frigo, toglieteli subito: attenzione a questi cibi

Innanzitutto, partendo dalla frutta, il primo cibo che dovete togliere subito dal frigo sono le banane: deliziose e dolcissime, all’interno di questo elettrodomestico anneriscono in fretta e la loro polpa diventa subito molle. Al contrario, se conservate a temperatura ambiente durano a lungo, soprattutto se il loro picciolo viene avvolto in un po’ di pellicola per alimenti.

Non conservare mai questi cibi in frigorifero
Questi cibi in frigorifero si rovinano: ecco perché e quali sono (mammeincucina.it)

Allo stesso modo, anche tutti gli agrumi, il melone e l’anguria vanno conservati a temperatura ambiente, poiché quando esposti al freddo perdono le loro naturali sostanze antiossidanti. Passando alla verdura, da togliere subito dal frigo sono i pomodori, che odiano le basse temperature poiché ne bloccano il processo di maturazione: il freddo li rende insapori e farinosi, quindi poco gustosi. Anche il basilico va tolto dal frigo, poiché perde il suo iconico e avvolgente profumo di fresco e assorbe tutti gli odori dell’elettrodomestico: per conservarlo al meglio, riponetelo a temperatura ambiente in un vasetto colmo d’acqua.

Se poi siete soliti conservare in frigo anche le salse, una da togliere subito è il miele: questo, quando esposto al freddo, va incontro alla formazione di muffe, per cui è meglio riporlo al buio di uno sportello della dispensa. Anche il caffè macinato va tolto immediatamente, poiché così come per il basilico tende ad assorbire gli odori attorno a sé e il freddo ne rovina il profumo e l’aroma. Anche le patate, l’aglio e la cipolla: per conservarli a lungo vanno tenuti in una cassetta, in un luogo buio. Infine il pane, che se esposto a temperature rigide tende ad asciugarsi e a seccare in fretta.

Gestione cookie