Colomba di Pasqua, per scegliere la migliore basta fare attenzione a questi dettagli

Tutto quello che bisogna sapere sulla colomba di Pasqua, per scegliere la migliore basta fare attenzione a questi dettagli. Le informazioni utili.

Mancano davvero pochissimi giorni a Pasqua e in molti si stanno affrettando a fare gli ultimi acquisti per i prodotti da mettere in tavola nei giorni di festa. La colomba pasquale è uno di questi, un dolce che rappresenta un classico irrinunciabile e che oggi troviamo in tante versioni, accanto alla ricetta classica.

colomba pasqua scegliere migliore
Colomba di Pasqua, per scegliere la migliore basta fare attenzione a questi dettagli (Mammeincucina.it)

Avete già acquistato la vostra colomba di Pasqua? Preferite quella già confezionata che trovate al supermercato o vi piace di più quella artigianale della pasticceria o del forno? Quale che sia la vostra preferenza, l’importante è che la colomba sia di buona qualità, fragrante e morbida.

Non c’è bisogno di spendere una fortuna. Trovate in vendita delle ottime colombe a prezzo contenuto, che soddisfano i requisiti di qualità ed economicità. Di questi tempi risparmiare è importante. Poiché trovate buone colombe anche al supermercato, vi diamo qui qualche consiglio su come scegliere quella migliore. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

Colomba di Pasqua, per scegliere la migliore basta fare attenzione a questi dettagli

Per comprare una colomba di Pasqua di qualità, anche tra quelle confezionate che trovate nei negozi e nei supermercati, basta fare attenzione ad alcuni dettagli. La prima cosa da fare è leggere l’etichetta degli ingredienti che le case produttrici devono obbligatoriamente indicare. Ogni colomba dolce, per definirsi tale, deve contenere questi ingredienti: farina di frumento, zucchero, pasta madre, burro, uova, mandorle e scorze di agrumi canditi. Si tratta degli ingredienti base della colomba dolce di Pasqua nella ricetta classica.

colomba pasqua scegliere migliore
Colomba di Pasqua (Mammeincucina.it)

È molto importante la pasta madre, perché per legge la colomba di Pasqua va fatta con il lievito madre, che deve essere indicato in modo chiaro.

Controllate bene, poi, la data di scadenza. Se una data di scadenza fosse troppo lunga è meglio evitare di acquistare quel tipo di colomba. I dolci industriali, è vero, hanno una scadenza più lunga di quelli artigianali ma quando è eccessiva vuol dire che non sono molto genuini.

Allora, vi siete convinti di poter acquistare una buona colomba anche al supermercato? Senza spendere follie per quelle artigianali? Oggi trovate diverse marche di dolci confezionati che preparano colombe dolci buonissime, di qualità molto simile a quelle artigianali.

Certo, costano un po’ più della media delle colombe industriali ma comunque meno di quelle fatte a mano e a Pasqua farete comunque un figurone!

Gestione cookie