“Abbiamo avvertito la necessità di essere aiutati” 😕 Benedetta Rossi e il marito Marco 🗣️ lo ammettono solo ora

Benedetta Rossi e il marito Marco Gentili hanno deciso di parlare a cuore aperto di uno dei problemi che negli ultimi anni hanno gestito con apprensione crescente e diverse difficoltà.

A volte l’apparenza inganna e dietro al sorriso genuino di Benedetta Rossi e Marco Gentili si nasconde davvero un mondo. Anche se l’uscita dell’ultimo libro della food blogger sta riscuotendo un successo incredibile, come del resto tutte le altre sue fatiche letterarie, non è sempre semplice come appare tenere ben oliata tutta la macchina attorno la Rossi.

Benedetta Rossi e Marco
Mammeincucina photo

Si parla infatti, di uno sforzo continuo alla ricerca di consigli pratici, tips utili per risparmiare e ricette sfiziose da preparare in men che non si dica. Proprio per questo, da anni Benedetta e il marito si stanno occupando di un progetto molto importante. Sempre votato al futuro e al bene dei milioni di follower e fan che adorano la food blogger. E anche il marito Marco.

Insomma, non è solo talento e bravura quello della De Rossi, ma anche dedizione, sacrificio e organizzazione costante. Ma tutto questo ha richiesto l’aiuto di qualcuno esterno, rivelatosi col tempo, però, una risorsa preziosa per la coppia!

Benedetta Rossi e i giovani: l’opportunità della food blogger agli chef del domani

Intervistati da ‘Il Foglio’, Benedetta Rossi e Marco Gentili hanno spiegato in cosa consiste il loro progetto. Lo possiamo definire a tutti gli effetti un progetto formativo rivolto ai giovani chef del domani.

Benedetta Rossi con i giovani chef
Instagram Photo

Con il crescere della popolarità di Benedetta, abbiamo avvertito la necessità di essere aiutati. Nelle varie trasmissioni, a realizzare contenuti, coinvolgendo alcuni giovani nel nostro mondo e offrendo loro una possibilità“, ha spiegato Marco Gentili, spiegando proprio come non sia stato semplice per la coppia gestire la popolarità incredibile e trasversale della Rossi.

Così, Marco e Benedetta hanno deciso di mettersi in contato con l’Istituto alberghiero “Ezio Tarantelli” di Sant’Elpidio a Mare. Presentando un progetto che soddisfacesse i requisiti necessari per accreditarsi come soggetto di alternanza scuola-lavoro. In poco tempo, i ragazzi di Benedetta e Marco sono diventati davvero tanti e tutti volenterosi di impararne.

“Ci siamo accorti che avevamo giovani bravi, volenterosi e desiderosi di imparare: ci sarebbe spiaciuto perderli, ha aggiunto Benedetta Rossi. Ed è stato proprio grazie al Covid, se la food blogger ha potuto contare su un team giovane, bravo e innovativo.

Mentre, infatti, i ristoranti chiudevano e i ragazzi che avevano collaborato con la coppia non riuscivano a lavorare, il lavoro di Marco e Benedetta continuava senza sosta sui social e sul web. Quella che è stata l’unica forma di comunicazione e socializzazione durante i mesi duri del lockdown.

Bisognava trovare una modalità”, ha detto Benedetta e così è stato. “Noi avevamo bisogno di figure giovani e dinamiche, i ragazzi avevano necessità di lavorare. E così abbiamo deciso di offrire un contratto a tre di loro”. Tra cucina, fotografia, video editing, scrittura e produzione di contenuti, il lavoro dei giovani chef ha preso forma. Il tutto con somma soddisfazione della food blogger marchigiana.

Sono molto più curiosi e con voglia di fare di quello che noi pensiamo“, ha aggiunto ancora la Rossi parlando dei giovani con cui lavora e non solo. “Hanno solo bisogno di una possibilità“.