Vite al limite ⚖️ dopo il programma Carrie compie un gesto inaspettato 😰 i fan sono in lacrime

Carrie Johnson ha lasciato tutti a bocca aperta dopo la fine della sua avventura. I fan di “Vite al limite” non si sarebbero mai aspettati un gesto simile da parte sua. 

Ogni storia di Vite al limite è un caso a sé. C’è chi ha riscoperto sé stessa dopo il programma, proprio come è successo a Christina Phillips, e chi invece ha ricevuto una sonora batosta.

Carrie Johnson
Mammeincucina photo

Insomma, non tutti vivono la dieta restrittiva del dottor Younan Nowzaradan come un percorso di crescita personale alla conquista di una nuova vita, il più possibile lontana da quei chili che piano piano imprigionavano i corpi dei nostri beniamini.

Ma non solo. Più il passato di uno dei protagonisti è turbolento, più è difficile correggere le cattive abitudini, lasciando di netto la propria comfort zone, fatta di cibo spazzatura, alle spalle. Stiamo parlando, infatti, di una spirale di cibo e dolore, di consolazione e calorie ingurgitate difficile da spazzare via a suon di bilancia.

Prima che nel fisico, il cambiamento come abbiamo già detto è una condizione mentale. Un click che ci permette di realizzare il punto di non ritorno verso cui si è diretti e di salvarsi prima che sia troppo tardi, proprio come è successo a Carrie Johnson che malgrado il suo passato, è riuscita in un’impresa incredibile. E il suo percorso dopo la fine del programma ne è la riprova.

Carrie Johnson: dopo Vite al limite è un’altra persona

Quando Carrie ha deciso di partecipare a Vite al limite aveva 37 anni, pesava 270 chili e come tutti i partecipanti del programma, compiere gesti semplici, come camminare o andare in bagno, erano diventati impossibili.

Carrie Johnson oggi
Mammeincucina photo

Così la Johnson, originaria del Texas, ha deciso di rivolgersi alla clinica del dottor Nowzaradan per cercare di cambiare definitamente vita, prima che fosse troppo tardi. Non è stato per nulla semplice, soprattutto a causa del suo passato ingombrante, ma piano piano e con costanza, Carrie è riuscita a raggiungere dei risultati davvero straordinari.

A 18 anni, infatti, le umiliazioni e i maltrattamenti che aveva subito da bambina, perpetrati poi da suo marito, hanno condotto Carrie a trovare uno spazio sicuro solo nel cibo. Cibo che ben presto l’ha condotta all’obesità. Per 20 anni, la Johnson ha lentamente, ma inesorabilmente trasformato il suo corpo, in soli 12 mesi, però, è riuscita a vincere la sfida con sé stessa perdendo più di 100 chili.

Ma non finisce qui. Carrie Johnson, infatti, ha lasciato tutti davvero a bocca aperta dopo la fine del programma. Quando molti potrebbero perdersi, riprendendo le malsane abitudini sempre insidiose, lei ha resistito e i fan di Vite al limite non si sarebbero mai aspettati un gesto simile da parte sua.

In completa autonomia, dopo l’intervento di bypass gastrico e senza il programma che la monitorasse, la Johnson ha perso altri 40 chili, stupendo tutti i suoi followers che hanno iniziato a seguirla dopo la messa in onda della sua storia, proprio per la forza granitica che ha dimostrato perdendo così tanti chili e riprendendo in mano la sua vita.

Gestione cookie