Devi sciacquare💧i contenitori di plastica e alluminio prima di buttarli 👍? Ecco finalmente la verità

Dobbiamo sciacquare i contenitori di plastica e alluminio prima di buttarli? Ecco la risposta definitiva.

La raccolta differenziata è – anzi, dovrebbe essere dovremmo dire, dal momento che ad oggi non è prassi per tutti – un’ottima soluzione per rispettare il Pianeta e aiutare, di conseguenza, noi stessi.

plastica alluminio
Mammeincucina Photo

Dobbiamo infatti tenere sempre a mente che tutto ciò che non è riciclato finisce nelle discariche oppure negli inceneritori, danneggiando l’ambiente.

In questo modo ovviamente rovina anche il suolo e, di conseguenza, ciò che poi mangiamo, che potrebbe essere contaminato. Ecco perché preservando il Pianeta possiamo aiutare anche noi stessi, la nostra salute, la qualità di tutto ciò che ingeriamo.

In più questo è anche un modo per poter donare una seconda vita a ciò che non usiamo più. Tutto quello che non ci serve più – carta, plastica, alluminio e così via – può trovare in questo modo una nuova collocazione e trasformarsi.

Il problema principale però è questo: possiamo fare la raccolta differenziata quanto vogliamo (anzi, dovremmo farla possiamo dire), ma dobbiamo anche saperla fare nel modo corretto. Altrimenti rischiamo di apportare danni e non avere tutti i benefici.

Nello specifico, ci sono due materiali che usiamo tantissimo che spesso però differenziamo male: trattasi dell’alluminio e della plastica.

Entrambi sono materiali che abbiamo praticamente tutti in casa (anche se per il secondo il discorso è un po’ diverso perché da anni ormai molte persone stanno cercando di non usarla più), ma dobbiamo capire bene come smaltirli correttamente.

Una domanda che tantissime persone si pongono ad esempio è: bisogna lavare i contenitori di plastica e alluminio prima di buttarli? Ecco la risposta.

Lavare oppure non lavare i contenitori di plastica e alluminio prima di buttarli?

Dobbiamo lavare i contenitori di plastica e alluminio prima di gettarli via? Questa è una domanda che tantissime persone si pongono.

plastica alluminio
Canva Photo

Alcune persone, infatti, sono solite lavarle con acqua e sapone oppure addirittura in lavastoviglie prima di buttarli. Ma è davvero utile tutto questo?

La risposta è no, non serve assolutamente a nulla. Anzi, è solo uno spreco di acqua e sappiamo benissimo che, adesso come non mai, le risorse idriche sono fondamentali e vanno preservate e maneggiate con cura.

Cosa dobbiamo fare quindi se non dobbiamo lavare i contenitori di plastica e alluminio prima di gettarli? Entrando nello specifico, possiamo considerare separatamente la plastica e l’alluminio.

Nel primo caso possiamo tranquillamente servirci di un fazzoletto, un tovagliolo oppure una posata per eliminare almeno il grosso dello sporco: dobbiamo infatti essere sicuri che ogni residuo di cibo sia completamente rimosso.

In sostanza dobbiamo trattare la plastica più o meno come trattiamo i piatti, i bicchieri, le pentole prima di metterle nella lavastoviglie.

Un’altra cosa fondamentale da tenere a mente quando dobbiamo smaltire soprattutto le bottiglie di plastica è che dovremmo fare in modo che non si accartocci: dovremmo infatti fare in modo che mantenga la forma originaria, oppure quantomeno possiamo schiacciarla senza stravolgerne però forma e dimensioni.

Perché è importante questo? Perché in questo modo quando arrivano all’impianto di riciclaggio, gli addetti potranno facilmente riconoscere i pezzi, smistarli ed isolarli, così da iniziare il riciclo in modo corretto.

A proposito di bottiglie poi se vuoi riciclare quelle dell’olio potresti fare così.

Per quanto riguarda l’alluminio, sappiamo che principalmente saranno vaschetta monouso, scatolette di tonno, lattine e così via.

In questo caso il principio è più o meno lo stesso: dobbiamo semplicemente rimuovere i residui di cibo il più possibile ed evitare di modificare troppo la loro forma.