Lo sapevi? Basta una sola pianta per eliminare per sempre i cattivi odori dentro casa

Se anche tu hai spesso a che fare con gli odori cattivi in casa, ti farà piacere sapere che una sola pianta può fare la differenza.

Sentire degli odori cattivi in casa è più che normale e può dipendere da diversi fattori. Uno tra i tanti è la frittura che spesso, dopo qualche ora, può provocare un odore stantio e davvero sgradevole, sopratutto quando si estende alle altre stanze della casa.

pianta cattivi odori
(adobe stock photo)

Lo stesso vale ovviamente per l’odore del pesce o per quello di verdure molto forti come, ad esempio, i broccoli. E, inutile dirlo, il problema può estendersi anche ad altri motivi come l’umidità (anche se già risolta), l’odore di chiuso e di sigaretta e tutto ciò che può rendere poco piacevole l’aria nella quale si vive. Per fortuna ci sono delle piante che possono fare la differenza ed una tra queste è l’alloro.

L’alloro è la pianta ideale per combattere i cattivi odori

Ora che sappiamo che l’alloro è la pianta in grado di rispondere ai nostri problemi di cattivo odore, è importante capire anche come usarlo per ottenere il meglio. Se in alcuni casi basta la sola pianta a profumare l’ambiente di casa ed eliminare ogni odore sgradevole, è anche vero che in alcuni casi è molto importante agire in modo più incisivo.

pianta cattivi odori
(adobe stock photo)

Far bollire le foglie di alloro per qualche minuto, ad esempio, si possono eliminare l’odore del pesce e della frittura. Il suo olio essenziale può inoltre essere usato per profumare cassetti e angoli della casa. E, cosa utile in questo periodo dell’anno, il suo odore è anche in grado di allontanare gli insetti.

Per ottenere questo risultato basta usare l’olio essenziale e versarne qualche goccia nei batuffoli di cotone. In questo modo sarà possibile allontanare dai punti critici formiche e altri insetti. Tenere una pianta di alloro in casa sarà quindi il tuo rimedio perfetto contro gli odori cattivi e ti consentirà al contempo di abbellire gli ambienti. Per farlo potrai posizionare dei mazzetti di foglie in alcuni angoli o disporre delle piantine in altri punti della casa.

Ciò che conta è non esagerare per non creare un disequilibrio ma limitarsi ad una o massimo tre piantine per ogni ambiente. Il risultato sarà unico e come già avvenuto con le piante repellenti per le zanzare potrai godere di un ambiente casalingo molto più piacevole da vivere e mai più vittima dei cattivi odori.