Preparare le patate Hasselback come la ricetta originale svedese non è poi così impossibile, ecco cosa devi sapere!

Le patate Hasselback si possono preparare a casa senza alcuna difficoltà, basterà solo prestare attenzione, ecco quello che devi sapere!

Chi le chiama patate Hasselback chi patate “a fisarmonica” ma sono sempre gradite e si preparano spesso soprattutto per un’occasione particolare. Si tratta di un piatto tipico della cucina svedese, che orami è diffusa e apprezzata in tutto il mondo.

Patate hasselback
(Canva photo)

Non è difficile la preparazione, ma purtroppo talvolta non si è proprio così soddisfatti della preparazione, magari perché le patate non sono completamente cotte, oppure si rompono al momento del taglio.

Per questo oggi vogliamo darti qualche piccolo consiglio su come preparare alla perfezione le patate hasselback.

Patate Hasselback come la ricetta originale svedese: consigli ed errori da evitare

Le patate Hasselback sono molto particolari, non sono altro che patate che prevedono dei tagli paralleli su tutta la lunghezza. Si possono poi condire come si preferisce, solo con spezie, piuttosto che arricchirle con salumi, formaggi e altro.

Patate hasselback
(Canva photo)

Nonostante si tratti di un semplicissimo contorno, ma è di gran effetto scenografico, hanno una superficie croccante e un cuore morbidissimo che si adattano a qualsiasi occasione, sia per un pranzo informale che non. Non appena li servirai nessuno saprà resistere, la tentazione di mangiarle vien subito.

Indipendentemente da come le farcirai è necessario conoscere alcuni consigli ed errori che dovrai assolutamente evitare per non andare incontro a spiacevoli sorprese.

Adori le patate al forno? Se solitamente si attaccano alla teglia, da oggi non accadrà più!

Se le patate a fine cottura non risulteranno cotte, vorrà dire che l’errore sta a monte. Utilizzare patate di dimensioni diverse, da non garantire una cottura omogenea. Inoltre dopo aver selezionato le patate dovrai lavarle per bene, visto che la buccia non va rimossa.

Quindi lava più volte sotto acqua corrente, rimuovendo così ogni traccia di terreno, magari puoi utilizzare uno spazzolino. Asciuga con carta assorbente da cucina, poi puoi passare alla preparazione del contorno.

Per un risultato a dir poco perfetto dovrai utilizzare un coltello a lama sottile. Metti le patate su un tagliere, l’errore da non fare è tagliare direttamente il coltello e fare le incisioni.

Assolutamente sbagliato, dovrai prima infilare nel senso della lunghezza uno stuzzicadenti lungo a 1 cm dalla base di ogni patata. Solo così la lama del coltello non arriverà alla base della patata.

Potrai adesso procedere senza alcun tipo di problema a fare delle incisioni lungo le patate, con il coltello dovrai creare delle fettine sottili, precisi e regolari. Le patate appena saranno pronte le potrai mettere in una pirofila da forno rivestita di carta da forno. Distribuisci adesso dell’olio, sale, pepe e rosmarino tra le fessure.

Se vuoi puoi arricchire con formaggi e salumi. In questo caso l’errore da non fare è farcire dall’inizio. Si consiglia di far cuocere in forno ben caldo a 200° per circa 50 minuti. Il tempo potrebbe variare, in base alla grandezza delle patate. Prima di spegnere circa 5 minuti aggiungi il formaggio o i salumi e prosegui poi la cottura.