La pasta al tonno non è mai stata così perfetta, forse perché sei caduta nei soliti errori, basterà evitarli!

La pasta al tonno perfetta si potrà preparare solo evitando alcuni errori, basta poco per sbagliare e servire un piatto che deludi tutti!

Un primo piatto veloce, facile e soprattutto economico che si prepara in pochissimi minuti e in pochi step, potremmo definire questo piatto una ricetta salva mamma. Solitamente in meno di 15 minuti sarà pronto, quindi davvero poco rispetto ad altri primi piatti che richiedono una preparazione maggiore.

Pasta al tonno perfetta
(adobe stock photo)

La pasta al tonno si può preparare con il tonno fresco, quello scatolato o nel barattolo in vetro, in tutti e tre casi bisogna prestare attenzione, un semplicissimo errore potrebbe rovinare tutto e rendere imperfetto un piatto che tutti adorano. Ecco come preparare la pasta al tonno perfetta!

Pasta al tonno perfetta, ecco cosa non devi fare!

Non si può dire mai di non un piatto di pasta al tonno, spesso si prepara, perché mette sempre d’accordo tutti a tavola. Tra i primi piatti che tutti hanno preparato almeno una volta. Ad esempio quando si rientra tardi a casa, piuttosto che non si è bravi in cucina e si preferisce aprire la scatoletta di tonno e condire la pasta. Non è proprio corretto, la pasta al tonno va preparata in un certo modo!

Pasta al tonno perfetta
(Canva photo)

Non solo i principianti, ma un po’ tutti possono commettere errori che mettono a dura prova la preparazione di questo piatto. Solo evitando gli errori, la pasta al tonno sarà impeccabile, da vero chef! Non sottovalutare mai la scelta del tonno scatolato. Per alcune persone la pasta al tonno sarà perfetta solo se si prepara con il tonno fresco, ma non è corretto! Se preparai anche la pasta con peperoncino e olio devi conoscere alcuni trucchi!

Si può preparare la pasta al tonno con tonno scatolato dir poco squisita. Se prepari questo primo piatto con il tonno scatolato, ecco cosa (non) fare. Non si consiglia di mettere l’olio presente nella scatola, ma bensì va eliminato e il tonno va messo nella padella con olio extra vergine, uno spicchio di aglio e si fa rosolare un po’ per un massimo di 5 minuti. Se si utilizza invece il tonno fresco, non deve essere cotto ad una temperatura troppo bassa, per un semplicissimo motivo. La cottura molto prolungata potrebbe farlo asciugare troppo. Prima va fatto rosolare a fiamma alta per pochi minuti, poi si abbassa e si prolunga la cottura per altri 8-10 minuti circa a fiamma media.

Non solo anche la mancata aggiunta di peperoncino o prezzemolo non rende perfetta la pasta al tonno. Donano un sapore unico al primo piatto. Mai mettere limiti alla preparazione, anche del limone o dei pomodorini datterini si possono aggiungere al tonno in padella.  Ricorda che dovresti conservare un po’ di acqua di cottura della pasta e così potrai mantecare in padella la pasta e tonno alla perfezione.