Smettere di ingrassare dopo i 50 anni si può: occhio a queste abitudini sbagliate

Se stai attenta ad alcune abitudini sbagliate, potrai smettere di ingrassare dopo i 50 anni. Non resta che scoprire cosa non fare!

Molte donne quando arrivano alla soglia dei 50 anni vanno incontro alla menopausa, una fase di cambiamenti non solo fisici, ma anche psicologici che mettono davvero in crisi molte donne. Purtroppo non tutte riescono a gestire questo periodo facilmente, c’è chi la vive con forte stress, ansia, chi invece riesce a gestirlo con molta serenità.

Smettere di ingrassare dopo i 50 anni
(Canva photo)

Quello che accomuna molte donne è l’aumento del peso corporeo, ma come mai questo accade? Non c’è un solo motivo, ma più di uno. Spesso sono le abitudini sbagliate che a lungo andare possono far ingrassare. Scopriamo quindi quali sono le abitudini sbagliate che possono far ingrassare dopo i 50 anni.

Smettere di ingrassare dopo i 50 anni: ecco cosa non devi fare

Il nostro consiglio è parlare sempre con il ginecologo quando si va in menopausa. Sono tanti i cambiamenti che va incontro ogni donna, non tutti uguali, quindi sarebbe opportuno prestare attenzione. Solo una persona esperta come il medico può essere di aiuto in questa fase delicata di ogni donna.

Smettere di ingrassare dopo i 50 anni
(Canva photo)

Ci sono diversi cambiamenti in menopausa, sbalzi di umore, rallentamento del metabolismo, problemi di ritenzione idrica, vampate di calore, aumento di peso, ipertensione. Il rallentamento del metabolismo potrebbe far ingrassare, anche se si presta attenzione alla dieta.

Cerchiamo di capire quali abitudini sbagliate possono far ingrassare dopo i 50 anni.

La prima abitudine sbagliata è non praticare alcun attività, talvolta basta anche passeggiare una mezz’ora al giorno. Non solo, ecco altre abitudini errate da evitare. Mangiare cibo poco salutare come il cibo spazzatura o conosciuto come junk food non vanno per nulla bene. Capita spesso di concedersi sgarri, ma sarebbe opportuno imparare a non eccedere troppo.

Stesso discorso vale con il consumo di prodotti alimentari troppo raffinati e processati, a lungo andare possono contribuire all’aumento del peso corporeo, non solo anche al gonfiore addominale. Comprare alimenti sani, non processati e confezionati è già un gran passo avanti!

I condimenti sono davvero un problema! Se si è abituate a salare troppo, si potrebbe andare incontro alla ritenzione idrica o all’ipertensione, ma anche l’eccesso di zucchero. Sarebbe opportuno prestare attenzione anche al consumo di carboidrati, non si devono eliminare dalla dieta, ma il consumo deve essere limitato.

Un’abitudine che andrebbe un po’ rivista è il momento della spesa, è importante prestare attenzione a ciò che si mette nel carrello. Dalla spesa errata ne deriva tutto, cucinerai e servirai quello che hai comprato! Ricorda che anche alcuni abbinamenti sbagliati a tavola possono farci ingrassare.

Se se si mangia la pasta, andrebbe evitato il pane o patate, oppure se si mangia il panino, non si dovrebbe farcire con il formaggio. Per non sbagliare puoi scoprire le combinazioni alimentari nemiche della dieta.

L’organismo ha bisogno di tutti i nutrienti, soprattutto dei macronutrienti come le proteine, che forniscono gli amminoacidi essenziali per il corretto funzionamento del metabolismo. Non solo proteine di origine animali, ma anche vegetali, quindi via libera a cereali, legumi, soia e derivati e semi.

sgonfiare pancia fianchi
(Canva photo)

Frutta e verdura di stagione non devono mai mancare, carne, pesce e formaggi magri, non solo sarebbe opportuno anche fare attenzione al tipo di cottura, evitando frittura, ma la cottura ala vapore, in forno o in padella sarebbe ideale.


Sei in cerca di altri consigli per un’Alimentazione Sana? Leggi gli altri articoli di Mamme in Cucina sullo stesso argomento!