Carlo Cracco di nuovo in giuria dopo Masterchef: ecco dove!

Carlo Cracco, dopo l’esperienza a Masterchef durata diversi anni, pare sia pronto a ritornare a ricoprire il ruolo di giudice. Ecco dove.

Durante la sua lunga carriera, Carlo Cracco è stato premiato con sei stelle Michelin (anche se una per il suo omonimo ristorante milanese gli è stata tolta nel 2017).

Carlo Cracco giudice
Pinterest Photo

La carriera dello chef ha inizio nei lontani anni ’80 e pochi sanno che la svolta per lui è arrivata grazie a Gualtiero Marchesi, che fu uno dei primi a notare il suo talento.

Così dopo una parentesi a Parigi, chef Cracco tornò in Italia e ricominciò a collaborare con Marchesi nel suo ristorante L’Albereta a Erbusco.

Da quel momento la sua carriera non si è mai più arrestata, con l’apertura di diversi ristoranti come Le Clivie in Piobesi d’Alba, Cracco Peck (rinominato poi solo Cracco), il al bistrot Carlo e Camilla in Segheria.

Sappiamo però che lo chef è stato ed è anche un volto televisivo. Dal 2011 al 2017 è stato giudice di MasterChef Italia, affiancato da Bruno Barbieri e Joe Bastianich e, a partire dalla quinta edizione, anche da Antonino Cannavacciuolo per poi diventare il volto di Hell’s Kitchen.

Ecco che Carlo Cracco è pronto però a ricoprire di nuovo il ruolo di giudice, ma in un’occasione del tutto diversa.

Carlo Cracco di nuovo giudice

Carlo Cracco ricoprirà nuovamente il ruolo di giudice, ma questa volta non in tv: non si tratta di un programma, ma di un vero e proprio contest.

Carlo Cracco giudice
Pinterest Photo

Si chiama Grande Cucina talent prize ed è il nuovo contest che vedrà un parterre di chef davvero super: tra questi Chicco Crea, Cesare Battisti, Eugenio Boer e Carlo Cracco.

L’obiettivo del contest? Identificare giovani talenti e valorizzarli, dando loro la possibilità di emergere.

Le aree su cui i giovanissimi si sfideranno solo quattro: cucina, bere miscelato, sala, pasticceria da ristorazione.

La cerimonia di premiazione è prevista per il 15 giugno presso il Congusto Gourmet Institute, un campus gastronomico.

A proposito dello chef, sappiamo che di recente ha anche fatto un annuncio molto interessante ai suoi fan.

Tornando al contest, comunque, come ha affermato lo stesso Carlo Cracco, oggi per i giovani è ancora più difficile emergere, perché la pandemia non ha fatto anche che accentuarne la difficoltà.

Oggi quindi i talenti dei giovani dovrebbero essere coltivati più che mai ed è per questo che il Grande Cucina talent prize è così importante per loro.