ZUCCHINE SOTT’OLIO: ERRORI da evitare così la vostra conserva sarà perfetta

Zucchine sott’olio
(Adobestock photo)

Solo evitando alcuni errori potete conservare le zucchine sott’olio bene e a lungo, non vi resta che scoprire gli errori più comuni.

Con l’arrivo della stagione estiva si sa che molte sono le verdure che la natura ci mette a disposizione, le zucchine sono una di quelle. Sono verdure molto versatili che si prestano non solo a diverse preparazioni ma anche metodi di cottura. Basti pensare che si possono friggere, cuocere a vapore, grigliare, cuocere in forno. Ma se si vogliono gustare anche al di fuori delle loro stagionalità è necessario conservarle con il metodo del congelamento. In alternativa potete conservarle sott’olio, solo in questo modo le potrete gustare per accompagnare secondi piatti di pesce, carne, formaggi e salumi e perchè no da farcire panini o bruschette. Ma se volete servire delle zucchine sott’olio perfette sarà necessario evitare alcuni errori che noi di Mammeincucina vi possiamo svelare.

LEGGI ANCHE->Zucchine sott’olio al peperoncino: la conserva da avere sempre in casa

Zucchine sott’olio perfette: ecco gli errori da evitare

Alzi la mano chi non ha mai preparato le zucchine sott’olio, insieme alle melanzane sono una delle classiche conserve che si preparano tra le mura domestiche. Ricette tramandate da generazione in generazione. Se volete servire delle zucchine sott’olio perfette e a lungo ecco gli errori comuni da evitare.

Zucchine barattolo
(Adobestock photo)

Nonostante possa sembrare una preparazione semplice e veloce l’errore è sempre dietro l’angolo. Esaminiamo in dettaglio i possibili errori.

1- Non sterilizzare bene i barattoli. Per garantire una conservazione corretta in termini di sicurezza alimentare la sterilizzazione dei barattoli o vasetti è fondamentale.

2- Zucchine non fresche. Non si può decidere di preparare le zucchine sott’olio scegliendo delle zucchine poco sode o utilizzare quelle che avete in frigo da diversi giorni che hanno perso freschezza. Quindi quando decidete di preparare la conserva acquistate le zucchine dal vostro fruttivendolo di fiducia, toccatele, devono essere sode, non solo non devono presentare macchie o ammaccature. Solo partendo da una materia prima di qualità potrete preparare una conserva impeccabile.

3- Non metterle sotto sale. Come avviene per le melanzane anche le zucchine vanno preparate. Dopo averle lavate accuratamente sotto acqua fredda, le asciugate per bene, eliminate l’estremità, poi le tagliate a rondelle, listarelle o dadini dipende come le volete conservare e le adagiate in una ciotola ampia alternando strati di zucchine con il sale grosso. Poggiate sopra un peso e dopo un’ora le lavate sotto acqua corrente fredda e le lasciate asciugare poggiando su un canovaccio di cotone pulito.

4- Non sbollentarle. Per una maggiore sicurezza alimentare le zucchine vanno cotte, basta metterle in una pentola con acqua e aceto bollente e lasciate bollire per 2-3 minuti, poi scolate e fate raffreddare bene.

5- Non farle raffreddare. Le zucchine vanno conservate nei barattoli quando saranno fredde, altrimenti la conservazione potrebbe essere compromessa.

LEGGI ANCHE->Trucco per conservare le ciliegie a lungo perfette come appena acquistate

6- Lasciare spazi vuoti nei barattoli. Quando metterete le zucchine all’interno dei barattoli insieme all’olio, peperoncino, aglio, origano, dipende dalla ricetta, dovrete schiacciare bene con una forchette per evitare che rimangano spazi vuoti, quindi presenza di aria che potrebbe determinare la formazione di muffe e batteri.

Sicuramente evitando questi banali errori la vostra conserva sarà perfetta.