Misurare la TEMPERATURA DELL’OLIO senza termometro? Incredibile ma si può

termometro
Foto da Canva

Scopri la mossa segreta per misurare la temperatura dell’olio per friggere senza bisogno di ricorrere al termometro.

Può sembrare un di più, una sorta di “chiccheria” da grande chef ma in realtà si tratta di un gesto che in cucina può fare la differenza. Misurare correttamente la temperatura dell’olio di cottura è il discrimine tra una frittura croccante e asciutta e una molliccia e unta, un gap non da poco a ben rifletterci vi pare?

Per un fritto buono e leggero la temperatura dell’olio è fondamentale. Meglio rinunciare allora se non i possiede un termometro da cucina? Be’, noi vi consigliamo di acquistarlo al più presto (on line se ne trovano veramente a tutte le cifre) ma, in attesa che il pacco giunga a casa, vi sveliamo un piccolo trucco che vi dovrebbe consentire di tamponare la situazione.

LEGGI ANCHE –> Scopri come friggere in modo salutare: gli errori da evitare

Come misurare la temperatura dell’olio senza termometro

olio
Foto da Canva

Per misurare la temperatura dell’olio senza termometro esiste in effetti un geniale trucchetto che oggi vogliamo svelarvi.

Per ottenere una frittura leggera, croccante e saporita la temperatura dell’olio deve essere intorno a 180°. Come verificare di averla raggiunta? Tutto ciò che ci occorrerà è un mestolo di legno, quello che la nonna utilizzava per girare la pasta o il sugo.

Afferriamolo per la parte che solitamente viene a contatto con il cibo e immergiamolo verticalmente nell’olio. Che cosa succede? Le opzioni sono tre:

  1. Intorno al mestolo non vediamo alcuna bollicina – L’olio ancora non è abbastanza caldo per iniziare a friggere occorrerà attendere ancora un po’.
  2. Vediamo delle bollicine grandi e spumose – L’olio ha superato la temperatura ideale, meglio allora allontanare temporaneamente la padella dal fuoco e ritentare il test più avanti.
  3. Vediamo delle piccole bollicine sfrigolanti – L’olio è alla giusta temperatura per  procedere con la nostra frittura.

LEGGI ANCHE –> FRITTURA DORATA, croccante e perfettamente asciutta: i 3 segreti della nonna

Il metodo è certo empirico ma ammettiamo che così proprio non abbiamo mai sbagliato. Che ne dite, ci provate anche voi? Una frittura croccante ed asciutta vi attende, non resta che mettersi all’opera.